Il Lecce può sorridere. Lasciando da parte la scialba prestazione fornita dagli uomini giallorossi contro la Lupa Castelli Romani, c'è un dato che più di tutti fa ben sperare per la continuazione del campionato. Il Lecce, infatti, alla fine del girone d'andata ha collezionato ben 30 punti, che rappresentano un record per la squadra salentina. Il Lecce è in Lega Pro dalla stagione 2012-2013 e nelle tre stagioni precedenti ha raccolto sempre di meno confronto a questa: solo nel campionato 2012-2013 i punti furono ugualmente 30 alla fine del girone d'andata, mentre in quello successivo i punti raccolti furono soltanto 27. Lo scorso anno furono 32, ma in 19 gare.

Un risultato eccellente, dunque, per la squadra di Braglia, che con il tecnico toscano in panchina ha raccolto in sole 12 gare ben 24 punti, facendo registrare una media di 2 punti a partita.

Le sorprese del campionato

Guardando le aspettative di inizio campionato e confrontandole con i risultati di fine girone d'andata, risaltano agli occhi diverse differenze. Sono soprattutto due le sorprese del girone: la Casertana, considerata da tutti certamente come una buona squadra, ma nessuno pensava potesse essere prima ed il Cosenza che è al terzo posto a pari merito con il Lecce a quota 30 punti. Il Messina, sesto e vicinissimo alla zona play out è anche una piacevole sorpresa. Un plauso anche al Matera che ha risalito la china dopo una avvio di stagione disastroso ed ora è a due passi dalle zone alte della classifica e comincia a mettere pressione alle "big".

I migliori video del giorno

A proposito di big, tutte stanno rispettando le aspettative. Il Foggia ha 32 punti, il Lecce 30 ed il Benevento 29. Sono risultati immaginabili soprattutto in un campionato così difficile e complesso nel quale nessuna squadra riesce a prevalere sulle altre compagini. Guardando alla zona  play out, l'Akragas sembra in caduta libera e dopo un buon inizio di campionato, adesso si trova invischiato nella lotta per non retrocedere. Soltanto 16 punti per la squadra siciliana, che ne ha conquistati di più soltanto confronto a Lupa Castelli Romani, Martina Franca ed Ischia Isolaverde. Insomma, il campionato continua a sorprendere gli addetti ai lavori e c'è attesa per capire se il calciomercato invernale cambierà i valori delle squadre. #Serie C