Il bel momento che sta vivendo il Lecce in campionato ha portato ben 19 punti in classifica. I giallorossi sono la squadra che ha più punti in tutta la Lega Pro, insieme al Foggia (appaiato a 19 punti) e all'Alessandria, che ha conquistato gli stessi punti nel girone A. Nel girone B, invece, la squadra prima in classifica è il Pordenone, con 16 punti. Particolarità del girone C: è l'unico girone in cui tutte le squadre hanno perso almeno una volta.

Adesso il Lecce deve accelerare e deve fare di tutto per proseguire su questa squadra: mai sottovalutare gli avversari e cercare di mantenere un ritmo altissimo. I prossimi due incontri saranno molto importanti in questo senso: soltanto con la giusta concentrazione i salentini potranno affrontare le sfide con le meno quotate Vibonese e Virtus Francavilla.

Basi pensare che tutte e due le prossime avversarie del Lecce (entrambe a quota 4 punti) non hanno racimolato neanche la metà dei punti dei giallorossi in classifica. Questo non significa che saranno dei match "facili" i prossimi, ma piuttosto che bisognerà tenere altissima la concentrazione.

Out Vutov, Tsonev e Freddi: dubbio Pacilli

Per la sfida contro la Vibonese, l'allenatore giallorosso Padalino non potrà contare su tre o quattro uomini importanti. Il primo è Pacilli (non è certo però il suo forfait), che potrebbe alzare bandiera bianca a causa di un infortunio rimediato durante la gara contro la Reggina: frattura del 3° e 4° metacarpo della mano sinistra. Il calciatore sarà valutato in settimana perchè ovviamente non sarà libero nei movimenti e difficilmente svolgerà tutti gli allenamenti settimanali con il resto del gruppo: questo potrebbe impedirgli di scendere in campo.

I migliori video del giorno

Dei quattro indisponibili, l'unico che potrebbe essere recuperato resta Pacilli.

Niente da fare, invece, per gli altri tre: Freddi è in ripresa da un brutto infortunio, ne avrà ancora per molto tempo e non sarà neanche convocato. La crisi in attacco è data da un altro indisponibile: Vutov, che dovrebbe essere il sostituto ideale di Pacilli (anche domenica scorsa è entrato al suo posto dopo l'infortunio), è stato convocato in nazionale e mancherà insieme a Tsonev. Insomma, contro la Vibonese, il Lecce cambierà. Il tridente potrebbe essere composto ad Doumbia, Caturano e Torromino, con il primo adattato a destra.