Il campionato di Lega Pro è sempre più seguito. L'aumento di interesse verso il campionato negli ultimi anni è stato palese e questo significa che c'è più attenzione anche verso la classe arbitrale, che negli ultimi tempi non se la sta passando bene. Domenica scorsa, nel corso del settimo turno del campionato di Lega Pro ci sono stati due casi assolutamente eclatanti e che hanno avuto come conseguenza, tantissime polemiche. Purtroppo, si tratta di due errori arbitrali che, ancora una volta, hanno fatto infuriare dirigenti e tifosi. I due errori sono stati fatti in due stadi diversi: il primo è quello del signor Detta di Mantova in Cosenza- Virtus Francavilla, il secondo è quello del signor Ranaldi di Tivoli nel big match di giornata: Matera- Foggia.

Due errori arbitrali che fanno discutere in Lega Pro

In Cosenza- Virtus Francavilla, la partita è stata decisa da una rete al 92' di Gambino. Un minuto più tardi, l'arbitro Detta ha assegnato un calcio di rigore al Virtus Francavilla, espellendo il difensore calabrese Corsi per doppia ammonizione. Nulla di strano, se non fosse stato per la decisione successiva allucinante: l'arbitro ha "revocato" il rigore per assegnare un calcio di punizione per fuorigioco ravvisato dall'assistente. Da quel momento è scoppiato il caos nel campo, con le vibranti proteste dei calciatori brindisini, che però non hanno portato a nessun cambio nelle decisioni dell'arbitro. La partita è ripresa dopo alcuni minuti e si è conclusa con il risultato di 1-0 per il Cosenza.

L'altro errore è stato fatto al XXI Settembre di Matera.

I migliori video del giorno

Durante Matera- Foggia, in pieno recupero (erano stati appena assegnati 5 minuti), il difensore del Foggia Loiacono è stato espulso e si è allontanato molto lentamente dal campo di gioco. In totale si sono persi due minuti per l'espulsione, che però non sono stati recuperati dall'arbitro. Infatti al 50' esatto, Ranaldi ha fischiato la fine del match, ben 120 secondi prima e questo ha provocato le polemiche della panchina materana. Lo stesso allenatore Auteri ha chiesto spiegazioni a fine gara, ma senza successo. Insomma, una classe arbitrale che non ha trascorso una buona domenica in Lega Pro e si spera che certi errori non si ripetano.