Il Calciomercato nasconde sempre delle insidie. L'inizio del mercato di Lega Pro ha già presentato non poche sorprese a tutti gli addetti ai lavori ed ai tifosi stessi. Dal tentativo del Matera di acquistare Evacuo, all'idea del Catania di prendere Pozzebon, fino ad arrivare al pensiero fisso del Foggia e dei suoi tifosi: acquistare un bomber che svolga il ruolo da prima punta nel modulo disegnato da Stroppa. Ebbene, per questa figura si sono fatti tanti nomi ma, come vi avevamo anticipato già giorni fa, il nome più caldo per il ruolo di punta è quello di Matteo Di Piazza, attaccante classe '88 che nello scorso campionato ha giocato con l'Akragas, realizzando 14 reti in 32 gare.

Andiamo per gradi: da quello che trapela da radio mercato, il Foggia ha provato a giocare le sue carte per arrivare al bomber della Salernitana, Alfredo Donnarumma. Ma la Salernitana ha fatto capire che l'attaccante non partirà a gennaio e, semmai dovesse essere ceduto, molto probabilmente resterà in cadetteria (Bari in pole). Per questo il Foggia nelle ultime ore ha accelerato per Di Piazza, ma nonostante l'accelerata del direttore sportivo foggiano, la concorrenza appare spietata. Infatti, l'entourage di Di Piazza, secondo le indiscrezioni, avrebbe già avuto dei contatti con il Catania, società che sembra in vantaggio nella trattativa. Il Vicenza, attuale proprietario del cartellino dell'attaccante, è interessato a cedere il calciatore (probabilmente in prestito) e quindi non metterà i bastoni tra le ruote ad eventuali trattative.

Si tratta, dunque, di un vero duello tra Foggia e Catania per arrivare a bomber Di Piazza.

Le altre trattative di Lega Pro

Allo stesso tempo, il Catania è intenzionato a cedere Caetano Calil [VIDEO]. Eventualmente, Di Piazza sarebbe proprio il suo sostituto. Per l'attaccante brasiliano, si sono fatte avanti Parma, Mantova e Padova. Il club siciliano preferisce cedere il calciatore in un girone diverso dal proprio e quindi Calil sarà ceduto ad una di queste società. Il Taranto sembra essere ai dettagli per l'acquisto di Daniel Di Nicola, terzino sinistro in arrivo dal Fano. Attivissima la Juve Stabia: dopo l'acquisto di Matute dalla Casertana, la società è vicina a Spavone, giovane centrocampista. Infine, il Melfi segue Longo dell'Akragas.