Una gara che può segnare il corso del campionato. Il Lecce ha vinto una gara importantissima contro il Siracusa [VIDEO] per vari motivi: perchè i giallorossi dovevano riscattarsi dopo la sconfitta di Matera, perchè il Foggia ha perso e i salentini hanno ripreso la vetta della classifica e perchè si è ricreato un clima di entusiasmo attorno alla squadra. Una gara che può segnare il corso del campionato, dicevamo, non tanto perché il Lecce abbia vinto, dato comunque importantissimo, ma per come sia scaturita la stessa vittoria. Un rigore per il Lecce, realizzato; uno per il Siracusa parato da Perucchini; e una mancata espulsione a Doumbia che perde le staffe e meriterebbe un cartellino rosso, ma l'arbitro lo grazia con un'ammonizione.

Tutti segnali che creano tensione, pressione ma alla fine eccitano la tifoseria, entusiasta per la vittoria.

Le pagelle dei giallorossi

Perucchini 7: un autentico intervento da serie A nel primo tempo, quando a pochi metri riesce a deviare in angolo un tiro a botta sicura dell'avversario. Nel secondo tempo si supera, parando il rigore che avrebbe portato gli ospiti al pareggio. Finalmente il Lecce ha un portiere di sicuro affidamento.

Vitofrancesco 4,5: il peggiore dei giallorossi. Un retropassaggio sbagliato crea l'azione per i rigore per gli avversari e poi dimentica il calciatore avversario nel momento del gol.

Drudi 6,5: meglio rispetto a Caserta. Grande prova sulle palle alte, di testa le prende tutte lui.

Cosenza 7: una sicurezza nel reparto arretrato. Il difensore riesce a portare sicurezza a tutto la difesa, gara senza sbavature.

Ciancio 6,5: un jolly importante per il Lecce. Buona la prova anche su una corsia che non è la sua preferita.

Mancosu 6: calato rispetto all'inizio della stagione, meriterebbe riposo. Prova comunque sufficiente con diversi palloni recuperati in mezzo al campo.

Arrigoni 6: ha il merito di dare geometria alla squadra, il demerito di rallentare spesso il gioco.

Costa Ferreira 6,5: ancora una volta una bella prestazione per il nuovo arrivo. Si procura il rigore e si propone spesso nell'area avversaria.

Pacilli 6,5: buona prestazione nella quale riesce sempre ad inventare qualcosa.

Caturano 7: sempre decisivo. Il suo gol permette di sbloccare una

Doumbia 6,5: sempre velocissimo e bravo nel dribbling, mezzo voto in meno per la reazione che doveva evitare e stava per costargli la squalifica.

Subentrati:

Fiordilino 6,5: fa rifiatare Arrigoni e recupera diversi palloni in mezzo al campo.

Lepore s.v.

Agostinone s.v.

Padalino 6,5: stavolta scelte azzeccate, forse però sarebbe ora di concedere un turno di riposo a calciatori che sembrano molto stanchi, Mancosu e Vitofrancesco su tutti.