La notizia era da tempo nell'aria ed è arrivata la conferma ieri. Le puntate dell'Isola dei famosi [VIDEO] sarà spostata dal lunedì al martedì. Novità a partire da martedì 28 febbraio, la puntata sarà appunto di martedì e non più di lunedì. Una notizia che ha suscitato critiche da parte di alcuni telespettatori affezionati.

Perchè cambiare? Ascolti bassi e non solo...

Un cambiamento dovuto probabilmente agli ascolti non eccezionali di questa edizione dell'Isola, aggiunti al fatto che da lunedì 27 febbraio, su Rai1 andrà in onda il Commissario Montalbano, una serie televisiva molto seguita che ha un pubblico fidelizzaro da molti anni.

Il reality avrà quindi una collocazione differente e lunedì 27 febbraio, al posto delle vicende dei naufraghi, andrà in onda il film "il diavolo veste Prada". Per il momento, come detto, gli ascolti prodotti dal reality non hanno prodotto i risultati sperati. Durante la prima puntata, che comunque fu interrotta a causa del maltempo [VIDEO], gli ascolti furono più bassi rispetto al film "I bastardi di Pizzofalcone". La puntata andata in onda il martedì ha nettamente perso la sfida di ascolti con la gara Inter- Lazio: 5,5 milioni di telespettatori per il match di Coppa Italia, contro i 4,1 milioni del reality.

Nella seconda puntata si attendeva un riscatto del reality condotto da Alessia Marcuzzi, ma invece c'è stato un calo: 3,7 milioni di telespettatori, contro i quasi 7 milioni de "I bastari di Pizzofalcone".

Ancora più bassi, poi, gli ascolti della terza puntata, fermi a quota 3,5 milioni. La fiction della Rai "C'era una volta", invece, ha raggiunto i 6,7 milioni di telespettatori: quasi il doppio. Insomma, se già la nuova edizione dell'Isola dei Famosi è in difficoltà, l'arrivo del travolgente Montalbano, abituato ad ascolti eccezionali, sarebbe potuto essere devastante per il reality. Valeva la pena cambiare, sperando ovviamente in un aumento dei telespettatori. Al momento, il declino dalla prima puntata in poi è stato continuo: serve cambiare rotta per Alessia Marcuzzi e company.