Continua il campionato spezzatino in Lega Pro, ovviamente sempre a discapito dei tifosi che seguono la loro squadra. A pochi giorni dai match, come ormai accade di continuo, gli orari delle gare vengono cambiati come se questo non desse alcun fastidio a nessuno. Invece, tanti tifosi, che si impegnano a seguire la squadra nonostante i tanti impegni lavorativi, devono adeguarsi alle regole di una Lega che continua a non convincere nella gestione degli orari, cambiati troppo frequentemente.

Riguardo al 33° turno, che sarà infrasettimanale, la Lega Pro ha ufficializzato il cambio di orario per tre gare. Vista la richiesta avanzata dalla società del Livorno, in relazione ad esigente organizzative, a ratifica degli accordi intercorsi tra le società interessate, la Lega Pro ha disposto che la gara Pro Piacenza- Livorno abbia inzio alle ore 14.30 anzichè alle ore 18.30.

La altre due gare che subiscono un cambiamento d'orario, sono del girone C. La prima, tra Messina e Akragas, si giocherà allo Stadio San Filippo "Franco Scoglio" e inizierà alle ore 20.30, anzichè alle ore 18.30; l'altra di giocherà allo stadio "Marcello Torre" di Pagani tra Paganese ed Unicusano Fondi e inizierà alle ore 14.30 anzichè alle ore 18.30.

Tanti match interessanti: sfida difficile per il Foggia

La capolista Foggia giocherà sul campo del Catanzaro, squadra che viene da tre risultati utili consecutivi e nell'utimo match ha vinto contro il Catania per 2-1. Il Catanzaro cerca punti in ottica salvezza, mentre il Foggia, dopo la vittoria sulla Paganese [VIDEO], ha necessità di vincere per allungare sulla seconda in classifica o almeno mantenere invariato il distacco. Il Lecce, secondo in classifica, dopo il deludente pareggio di Cosenza [VIDEO], cerca il riscatto in casa affrontando la Juve Stabia. Una gara per niente semplice se si considera che i giallorossi dovranno affrontare la quarta forza del campionato.

Gara sulla carta più agevole per il Matera che ospita in casa la Fidelis Andria, squadra in un periodo difficilissimo in campionato e reduce da 4 sconfitte consecutive.