Proprio ieri, vi avevamo parlato della penalizzazione [VIDEO] che è attesa in casa Arezzo ad inizio campionato. La squadra toscana, che quest'anno ha raggiunto i play off prima di essere eliminata dalla Lucchese, punta nuovamente a raggiungere la serie B. Il Presidente Ferretti aveva avviato una trattativa per la cessione della società, che però non è andata a buon fine e si è perso del tempo prezioso nella stessa trattativa ed il club adesso non farà in tempo a saldare i pagamenti degli stipendi. Questo comporterà un punto di penalizzazione alla squadra che probabilmente sarà inserita ancora nel girone A. Le parole del Presidente, riportate da lanazione.it, sono state le seguenti: "La trattativa era in corso con un gruppo serio e non inventato. [...] Si è chiusa ieri la trattativa [...] Noi abbiamo provveduto a pagare Irpef e quanto dovuto però siamo in ritardo nel pagamento degli stipendi a causa della trattativa che era in corso." Per questo l'Arezzo riceverà la penalizzazione.

Oggi, purtroppo, un altro club si aggiunge alla lista di quelli che attendono la penalizzazione nel prossimo campionato (saranno ufficializzate molto probabilmente dopo l'inizio della competizione). Si tratta del Como. La società lombarda non rispetterà la scadenza di oggi per l'iscrizione alla prossima stagione di Serie C. Lady Essien, proprietaria del club, scusandosi con i tifosi, ha fatto sapere che il ritardo è dovuto a degli errori tecnici compiuti da consulenti non italiani e quindi esterni alla società lariana. Il denaro comunque dovrebbe arrivare nelle prossime ore ma il Como, non rispettando la scadenza, incorrerà in una penalizzazione. Insomma, non mancano le difficoltà per le società di Lega Pro e si spera che tutte le società possano trovare delle soluzioni al più presto per garantire la salvezza dei loro club.

Il calciomercato: tante trattative

Se molte società cercano di sopravvivere nel calcio professionistico italiano, altre sono invece già iscritte da tempo e molto attive sul mercato. Si tratta, ad esempio, del Catania e del Lecce. I primi, hanno già ufficializzato gli arrivi dei centrocampisti Lodi e Caccetta e del difensore Tedeschi. Inoltre, il Catania ha praticamente concluso la trattativa per un altro difensore, Raffaele Alcibiade (trattativa non ancora ufficializzata). Il Lecce, dopo aver ufficializzato l'acquisto di Salvatore Caturano, nei prossimi giorni confermerà l'acquisto di Gianluca Turchetta. Continua a seguirsi la pista Ledesma [VIDEO] per il centrocampo. Si valuta anche Burrai, del Pordenone, ma la trattativa non è semplice perchè su di lui è forte l'interesse di un paio di club di Lega Pro, tra cui il Palermo.

Molto attiva anche la Virtus Francavilla che segue Alessio Viola, attaccante autore di 7 reti con la maglia del Taranto nell'ultima stagione. D'Agostino apprezza molto anche il centrocampista Vasco che è un centrale scuola Roma.

Si tratta anche Sampietro, calciatore cresciuto in un altro vivaio importante: quello della Sampdoria. La Fidelis Andria segue Iadaresta, mentre nella trattativa per Pozzebon si è inserito anche il Cosenza, società che cerca un attaccante vista la possibile partenza di Baclet (sulla punta ex Lecce è forte l'interesse del Modena).

Le altre trattative

Il Parma potrebbe girare in prestito in Lega Pro (Piacenza in pole) l'attaccante Galuppini, acquistato dai ducali da qualche giorno. Il Siracusa ha scelto il nuovo allenatore: è Paolo Bianco, ex calciatore, tra gli altri, di Cagliari, Atalanta e Sassuolo. Il Foggia, neopromosso in Serie B, ha richiesto alla Virtus Francavilla l'attaccante 'Nzola in prestito, con il diritto di riscatto fissato a 400mila euro. Infine, Modena e Monopoli sono interessati all'attaccante del Catania, Barisic. I pugliesi sarebbero in vantaggio nella trattativa ed avrebbero già avviato i primissimi contatti con la società siciliana. Insomma, è già un mercato pieno di idee e trattative.