Quella che è appena iniziata, sarà certamente una settimana all'insegna del freddo su tutta la penisola italiana. Un assaggio corposo dell'#inverno che porterà maltempo prima al centro e poi al sud, caratterizzando l'intero periodo fino al prossimo weekend. Un fine mese che sarà interessato da un fronte invernale che investirà tutto il nostro territorio con precipitazioni nevose anche in pianura a quote basse. I primi giorni di dicembre saranno caratterizzati da aria ancora più fredda con fenomeni nevosi che potrebbero investire gran parte dell'Italia. L'inverno, insomma, farà la sua irruzione senza tregua e in maniera perentoria, con temperature che scenderanno al di sotto delle medie del periodo e venti forti provenienti dalle regioni artiche.

Martedì 28 novembre pioggia e freddo al centro nord

Intanto, domani, martedì 28 novembre, avremo una breve tregua anche se nel corso della giornata la pioggia interesserà soprattutto le regioni del centro Nord, mentre al Sud il meteo sarà soleggiato, anche se farà freddo. Nella stessa serata, qualche nevicata si avrà a quote basse su Alpi e Prealpi, mentre sull'Appennino avremo fenomeni nevosi attorno a 1000 metri.

Da Mercoledì, il maltempo si sposterà sulle regioni centrali e parzialmente su quelle meridionali con precipitazioni nevose a 1400 metri sugli Appennini.

Giovedì 30, ultimo giorno di novembre, l'allerta [VIDEO] maltempo farà irruzione in tutto il Sud, mentre il freddo colpirà il centro nord per l'arrivo di aria fredda proveniente dalle zone artiche.La nuova ondata di freddo sarà protagonista del fine settimana con precipitazioni, aria artica fino al Sud e nevicate in pianura soprattutto nelle regioni del Nord.

Fine settimana con precipitazioni nevose al sud

Ma secondo le cartine meteo, le precipitazioni potranno comparire nel fine settimana sabato 2 e domenica 3 dicembre, a quote basse, sul versante orientale della penisola interessando anche le estreme regioni meridionali.

Non è da escludere che le nevicate possano raggiungere anche la Puglia garganica ed il Salento [VIDEO] proprio per l'afflusso marcato di aria artica. Le temperature si porteranno al di sotto dello zero nei valori minimi con le massime che si manterranno su valori molto bassi.

Insomma, potrebbe ripresentarsi il fenomeno della neve anche nel Salento come accaduto ad inizio gennaio 2017.

I meteorologi parlano di 'episodio importante' per questo periodo, a conferma che la stagione invernale potrebbe essere ancora più fredda rispetto allo scorso anno, e l'incubo neve potrebbe tornare su tutto il nostro territorio. #Previsioni meteo