Un terribile incidente stradale si è verificato questa mattina 18 agosto, intorno alle ore 12:45, sulla strada provinciale che da Veglie conduce a Porto Cesareo, nel territorio ricadente nel comune di Leverano, in provincia di Lecce. Secondo quanto riporta la stampa locale, pare che a scontrarsi violentemente siano stati un'automobile, si tratta nello specifico di un'Audi e un motociclo, condotto da un uomo di oltre 50 anni e residente a nella stessa Veglie.

Raffaele Alemanno, questo il nome della vittima, sarebbe morto sul colpo. Secondo alcune fonti di informazione l'uomo aveva circa 57 anni, mentre altri riportano che il soggetto fosse un 67enne. Quel che è certo comunque è che l'impatto non ha lasciato scampo al povero motociclista e, quando sul posto sono arrivati i sanitari del 118, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Traffico bloccato lungo la strada

Sul posto sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Campi Salentina, i quali hanno proceduto ad effettuare i rilievi del caso.

L'arteria stradale in questione è stata caratterizzata anche dalla congestione del traffico veicolare: la strada in questione collega infatti l'hinterland della provincia di Lecce con la nota marina di Torre Lapillo, località turistica che si trova proprio nel territorio di Porto Cesareo. Ogni giorno, specialmente in questo periodo estivo, sono migliaia gli automobilisti che percorrono la provinciale dove si è verificato il sinistro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ai rilievi ha partecipato anche la polizia locale di Leverano. Il sinistro si è verificato nei pressi di una nota masseria del posto. Come spesso accade in questi casi, la salma della vittima, in attesa dei relativi esami, è stata trasferita presso la camera mortuaria dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce. Non si esclude infatti che il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo di provincia salentino possa disporre un esame autoptico, questo per accertare ulteriormente le cause del decesso del motociclista.

Si indaga per omicidio stradale

I carabinieri comunque procedono per l'accusa di omicidio stradale nei confronti del conducente della vettura, le cui generalità non sono state diffuse. Quest'ultimo sarà sottoposto anche agli esami tossicologici previsti dal protocollo e solo dopo questi ultimi si potranno valutare anche le condizioni psicofisiche in cui si trovava il conducente al momento del sinistro.

I due mezzi sono stati posti sotto sequestro, in modo da svolgere tutte le perizie del caso. Sicuramente nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori particolari su questo brutto fatto di cronaca che ha scosso la cittadina di Veglie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto