Un brutto episodio di violenza familiare si è verificato nella serata di ieri a Taurisano, nel leccese, dove un uomo di 38 anni del posto, già noto alle Forze dell'Ordine, ha picchiato la moglie e uno dei suoi figli al culmine di una lite. Secondo quanto riferisce la stampa locale, la furia del soggetto è stata davvero paurosa, in quanto, dopo che il figlio maggiore è intervenuto per difendere la madre, l'uomo ha spaccato anche un tavolo.

A dare l'allarme sarebbe stata una vicina di casa che ha sentito le urla provenire dall'interno dell'appartamento ed ha capito subito che stava accadendo qualcosa di brutto. Sul posto si sono recati gli agenti della polizia di Stato.

Gli agenti hanno trovato uno scenario surreale

Gli agenti, una volta entrati in casa, hanno trovato una scena davvero incredibile. Il tavolo giaceva nel mezzo della cucina spaccato in due, mentre alcuni mobili erano danneggiati e il televisore era finito sul pavimento.

Non curandosi delle Forze dell'Ordine presenti in casa, l'uomo avrebbe ancora inveito contro i congiunti, minacciando di uccidere la moglie. Insomma, non c'è stato verso di calmare l'ira del 38enne. "Comando io e non ho paura della polizia", così si sarebbe rivolto l'uomo agli agenti. A quel punto, alla luce della sua reazione poco collaborativa, è stato ammanettato ed arrestato. Del resto l'uomo aveva già precedenti penali, in particolare aveva scontato una pena per resistenza a pubblico ufficiale, possesso di sostanze stupefacenti e armi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Figli minori terrorizzati

Secondo quanto riferisce la testata giornalistica locale online Lecce Prima, l'arrestato ha tre figli e sono tutti minori, di 16, 10 e 11 anni. Ad intervenire, con coraggio, sarebbe stato il maggiore. Ai poliziotti la malcapitata ha spiegato che il marito era tornato da poco a casa, e come spesso succedeva, avrebbe cominciato ad inveire contro di lei per futili motivi, non curandosi della presenza dei ragazzini che sono rimasti terrorizzati da quanto hanno visto.

Per precauzione, sul posto è stato anche inviato un mezzo di soccorso del 118, per soccorrere eventuali feriti. Sicuramente su questo triste episodio si potranno conoscere ulteriori dettagli nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. L'incubo per questa famiglia per il momento è finito, grazie soprattutto all'intervento della vicina e dei poliziotti che hanno scongiurato il peggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto