Una bruttissima vicenda di soprusi verso i minori arriva dalla provincia di Lecce, precisamente dalla cittadina di Galatone, dove nelle scorse l'autorità giudiziaria ha emesso una ordinanza di allontanamento dal nucleo famigliare nei confronti di un soggetto, le cui generalità non sono state al momento rese note. Secondo quanto riporta la stampa locale, pare che quest'uomo, con la complicità della madre naturale di due bimbi di 11 e 9 anni, avrebbe sottoposto a ignobili sevizie i due minori.

Per questo l'uomo sarebbe stato allontanato da casa, mentre la madre è indagata in un processo separato in quanto non avrebbe mosso un dito per sottrarre alle violenze i suoi due figli, che aveva avuto da una precedente relazione.

Denuncia partita dal padre naturale dei bambini

Secondo quanto riferisce il Quotidiano di Puglia sulle sue pagine online, il padre naturale dei bimbi avrebbe presentato numerose denunce, e solo grazie a queste gli inquirenti sarebbero venuti a conoscenza della terribile situazione in cui si trovavano i due minori.

Le circostanze emerse in seguito all'indagine svolta dai carabinieri della locale stazione e dalla stessa magistratura leccese hanno portato alla luce un quadro piuttosto inquietante. Secondo le indiscrezioni che giungono dal Salento, pare che uno dei due bimbi sia stato legato ad una porta dell'abitazione dove viveva con sua madre. I due infanti molto spesso venivano obbligati dallo stesso patrigno a stendersi per terra, poi l'uomo addirittura sarebbe salito su di loro, provocando in questa maniera delle evidenti difficoltà nella respirazione. A tutti questi soprusi, sempre secondo quanto riferiscono i media locali, sarebbe stata presente la madre naturale dei minori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Abusi fino ad aprile scorso

Tutto questo sarebbe andato avanti almeno fino allo scorso mese di aprile. La madre aveva l'obbligo giuridico sui suoi figli in seguito alla separazione dal padre naturale. Lo stesso ha comunque compreso lo stato di disagio vissuto dai suoi figli e quindi, tramite il suo avvocato, Maria Greco, ha voluto vederci chiaro su quanto stava succedendo ai suoi figli. Proprio in seguito a ciò è scaturita la vicenda in questione, che dai giornali locali è considerata da film dell'orrore.

Il patrigno, oltre ad appendere ad una porta uno dei due ragazzini, diverse volte agli stessi avrebbe sferrato calci e pugni servendosi anche di un battipanni. Su questa assurda vicenda sicuramente si potranno avere ulteriori dettagli nelle prossime settimane. La notizia si è già diffusa in tutto il Salento destando sconcerto anche negli abitanti della stessa cittadina di Galatone, un luogo dove la grande cronaca raramente fa capolino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto