Un uomo di 66 anni è deceduto questa mattina 9 settembre su una spiaggia libera di Torre Lapillo, nota marina di Porto Cesareo, in provincia di Lecce. Secondo quanto riferiscono i media locali la vittima ha accusato un malore che gli è stato fatale. Il 66enne era anche cardiopatico. L'uomo aveva raggiunto il litorale leccese insieme alla sua compagna per trascorrere una giornata di relax. Una volta arrivati a Torre Lapillo i due si sono diretti verso l'arenile libero situato davanti via Sebastiano Caboto, una delle traverse di via Bonomi. Poco dopo è avvenuto il dramma.

L'uomo avrebbe fatto in tempo ad uscire dall'acqua

Secondo quanto riferisce la testata giornalistica Brindisi Report, il 66enne avrebbe fatto appena in tempo ad uscire dall'acqua, poi una volta a riva si è accasciato sulla battigia privo di sensi. Immediatamente è partita la chiamata al 118: gli operatori sanitari hanno raggiunto in breve tempo il luogo del fatto di cronaca dalla locale postazione di pronto soccorso, ma per l'uomo non vi era ormai più nulla da fare. I medici non hanno potuto far altro che constatarne l'avvenuto decesso. Al momento sono ancora in corso le indagini degli inquirenti che vogliono capire che cosa sia realmente avvenuto sulla spiaggia di Torre Lapillo questa mattina. Numerosi sono stati i tentativi di rianimazione effettuati nei confronti della vittima dai soccorritori.

Sul posto è giunto anche il personale della guardia costiera di Porto Cesareo, che ha proceduto ad effettuare tutti i rilievi del caso. Chi indaga presume che l'uomo abbia avuto un infarto, ma questi particolari saranno sicuramente chiariti nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. Via Sebastiano Caboto è una delle vie centrali della marina di Torre Lapillo e da lì si raggiunge direttamente l'arenile.

La notizia circa il decesso dell'uomo ha raggiunto in breve tempo anche la stessa cittadina di Cellino San Marco.

Alcuni giorni fa un altro dramma sempre sullo stesso litorale

Non è la prima volta che nel corso di questa estate si verifica una tragedia sulla spiaggia di Torre Lapillo. Cinque giorni addietro, precisamente il 4 settembre scorso, una donna di 60 anni originaria di San Donaci, sempre in provincia di Brindisi, ha infatti perso la vita in spiaggia a seguito di un malore davanti a decine di bagnanti che affollavano il litorale salentino.

In quest'ultimo caso la donna aveva raggiunto la piccola frazione della marina di Porto Cesareo per trascorrere una giornata al mare. I soccorsi partirono immediatamente ma per lei non ci fu comunque nulla da fare, in quanto all'arrivo dei sanitari il suo cuore aveva già cessato di battere. Come accade sempre in questi casi i rilievi sono stati affidati alla Capitaneria di Porto.

Segui la nostra pagina Facebook!