Arnaldo Pomodoro è uno dei grandi nomi della scultura italiana contemporanea, amante delle geometrie e sperimentatore di materiali. Le sue opere sono presenti nelle maggiori città italiane ed internazionali, in location prestigiose, come la “Sfera con sfera”, che si colloca di fronte alla sede delle Nazioni Unite a New York. Le sfere sono la sua firma, la sua cifra stilistica immancabile e inconfondibile.

Oltre che di fronte alla sede dell’ONU, possiamo ammirarle di fronte al Trinity College di Dublino, nel Cortile della Pigna dei Musei Vaticani dove si trova “Il Pianeta perfetto”. A Roma, davanti al Ministero degli Esteri si può ammirare la sua "Fontana del Mondo"; e sempre nella capitale, presso il quartiere Eur, è stata inaugurata nel 2004 l’opera “Novecento”, un cono bronzeo di 21 mt. Dagli anni ’50 ad oggi, l’opera di Pomodoro ha testimoniato e si è fatta testimonianza del tempo e del suo scorrere, rimanendo sempre fedele all’idea fondamentale di trasformare lo spazio che occupa, per arricchirlo e imporlo nella memoria.

Milano festeggia Arnaldo Pomodoro e la sua opera

Dal 30 Novembre 2016, il capoluogo lombardo renderà omaggio al grande artista italiano, con una serie di iniziative previste in più sedi. Il cuore della rassegna si terrà al Palazzo Reale di Milano che, ospiterà, presso la Sala delle Cariatidi, una grande mostra antologica dedicata ai 90 anni dell’artista. Qui, per ripercorrere le tappe fondamentali nella carriera di Podoro, verranno esposte circa 30 sculture, realizzate dal 1955 ad oggi.

Partendo dai bassorilievi dei primi anni, in piombo, argento, cemento, come prima e fondamentale tappa l’uso di materiali e tecniche che costituiranno la caratteristica della sua produzione. In Piazzetta Reale, per la prima volta verrà esposto integralmente il complesso scultoreo “The Pietrarubbia Group”, opera composta da sei elementi realizzati dal 1975 al 2015, Un lungo work in progress con cui l’artista rende omaggio all’antico borgo di Pietrarubbia nel Montefeltro.

La mostra è a cura di Ada Masoero, promossa dal Comune di Milano, Fondazione Arnaldo Pomodoro, Palazzo Reale e Mondo Mostre Skira.

Altre location d’eccezione per omaggiare l’artista saranno la Triennale di Milano e la Fondazione Arnaldo Pomodoro di via Vigevano, che ospiteranno quattro progetti:il monumento di Pietrarubbia, il progetto del cimitero di Urbino, la cantina di Bevagna e il Simposio Minoa di Marsala.

Uniti in una sola visione, essi evidenziano il costante dialogo tra opera, architettura e spazio circostante, elemento da sempre fondamentale per Pomodoro.

Nella Sala del Collezionista del Museo Poldi Pezzoli, è previta una rassegna sull’amore per il teatro dell’artista. Sedici teatrini che raccontano il rapporto e il lavoro con il teatro dal 1982 al 2009. Infine il percorso espositivo si completa con un itinerario cittadino: dal “Grande Disco” di Piazza Meda, sino alla “Torre a Spirale” di Largo Greppi.

Orari e biglietti

Il Palazzo Reale è aperto il lunedì dalle 14:30 alle 19:30; mentre il martedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica dalle 09:30 alle 19:30; infine il giovedì il sabato dalle 09:30 alle 22:30. I biglietti sono già disponibili in prevendita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto