Un'idea carina, rispettosa dell'Ambiente ed innovativa. Dall'Ungheria arriva il brevetto per uno scooter alternativo e facilmente trasportabile. L'invenzione prende il nome di Moveo: si tratta di un ciclomotore alimentato ad elettricità che, una volta spento, può essere piegato e trascinato come un normale trolley, in modo tale da potersi destreggiare in qualunque contesto trafficato o molto popolato.

Questo rivoluzionario scooter possiede un design accattivante ed elegante in modo tale da attirare più clienti possibili. Moveo è protetto da un brevetto internazionale, pesa circa 25 chilogrammi ed è facilmente maneggiabile.

Questo mezzo potrebbe davvero risolvere i problemi di molte persone visto che abbina praticità e velocità: il ciclomotore, infatti, raggiunge i 45 km/h, una velocità tutto sommato nella norma del resto dei motorini. Questo limite è la velocità massima, quindi è possibile che Moveo fatichi nella ripresa, anche se per gli spostamenti in città o in mezzo a contesti molto trafficati questo ciclomotore può essere molto utile anche a ranghi ridotti.  

Al momento, però, Moveo non è ancora disponibile. L'azienda produttrice ungherese sta cercando un partner che finanzi questa idea innovativa. L'idea degli ungheresi è quella di racimolare 3 milioni di dollari per produrre quattromila Moveo oppure, pensando in grande, otto milioni di dollari per realizzare quindicimila unità di questo scooter rivoluzionario.

Tra le due ipotesi sembra inizialmente più percorribile la prima: l'azienda ungherese deve sperare nella magnanimità di qualche privato o di altre istituzioni intenzionate ad investire in un'invenzione da coltivare e da perfezionare sempre di più. Al momento l'Unione Europea ha fatto sapere di voler aiutare gli ungheresi sostenendo il progetto per il 25% della somma richiesta.