Arrivano interessanti novità per quanto concerne FIAT ed in particolare per una delle sue vetture più celebri, parliamo della Bravo. Come sappiamo già da qualche tempo circola l'indiscrezione secondo cui la sua erede vedrà al luce entro la fine del 2016. Questa nuova vettura verrà prodotta in Turchia negli stabilimenti Tofas. Ancora non si sa se conserverà il nome "Bravo". Quello che è certo è che si tratta di un'automobile molto attesa in quanto va a riempire una lacuna di Fiat nel segmento C delle berline. Essa verrà prodotta in 3 diversi modelli. Infatti accanto al modello ordinario ve ne sarà uno per il mercato turco e una station wagon.

Nel frattempo In Brasile si rifà il trucco

Nel frattempo dal Brasile arriva la notizia, così come riportato da "Alvolante.it", che la Fiat Bravo si rifà il trucco. Infatti Fiat ha deciso di allungare la carriera della berlina, almeno per quello che riguarda il mercato sudamericano. Pertanto arriva un atteso restyling che comporterà alcuni aggiornamenti anche estetici. Il Brasile è un paese su cui il gruppo Fiat Chrysler Automobiles ed in primis l'amministratore delegato Sergio Marchionne punta forte. Come dimostra la recente inaugurazione del polo industriale Jeep di Goiana nello Stato di Pernambuco, il più grande di tutto il Sud america e di Fiat Chrysler. La Bravo è arrivata in Brasile nel 2010 e ha subito ottenuto un discreto successo commerciale.

Il restyling comporterà dei cambiamenti estetici significativi. Infatti adesso la nuova versione avrà una mascherina di dimensioni più ampie, paraurti con prese d'aria maggiormente estese, dei nuovi fari e un motivo ornamentale cromato a lambire e incorniciare il logo Fiat. Il restyling riguarderà anche gli allestimenti. Nell'insieme la nuova Bravo brasiliana sarà una vettura più sportiva e trendy rispetto al modello precedentemente in commercio nel paese sudamericano.

La Bravo nel paese verde oro gode in pratica di una seconda giovinezza. Questo in attesa dell'arrivo in Europa della sua sostituta che potrebbe essere targata Panda.

Segui la nostra pagina Facebook!