Anche se il marchio Lancia non è più sulla cresta dell'onda come qualche anno fa, nonostante le buone vendite del suo attuale modello di punta, la Lancia Ypsilon, la mitica Lancia Delta Integrale, vettura che è entrata nella storia dei rally e dell'automobilismo, è rimasta nel cuore di molti. Presto, gli appassionati del celebre "Deltone" potranno tornare a sognare, grazie ad un progetto italiano che vede come obiettivo la costruzione di un prototipo, in chiave moderna, della Lancia Delta Integrale degli anni '80. Da diverso tempo sul web vengono pubblicati ambiziosi rendering della celebre vettura italiana reinterpretata in chiave moderna, quindi dalle linee sinuose ma decise come furono quelle del modello originale.

Ebbene, questi rendering hanno ispirato un team italiano nel tentativo, tutt'altro che semplice, di costruire la vettura sulla base di questi progetti tridimensionali.

Il team italiano che riporterà in vita la Lancia Delta Integrale

Il modello che sta alla base di questo progetto è stato concepito dall'emiliano Angelo Granata, giovane designer italiano e appassionato di automobili che diverso tempo fa ha ripreso la livrea della Lancia Delta Integrale, appunto reinterpretandola come se dovesse essere costruita ai giorni nostri. La linea è molto "muscolosa" ma allo stesso tempo filante e non ha intaccato minimamente lo spirito originale della vecchia Lancia Delta Integrale. La seconda rielaborazione di questo modello è stata ribattezzata dall'autore come Evoluzione GT.

Al lavoro sulla Evoluzione GT ci sono molti professionisti del settore come Enrico Cerfeda, celebrità nel settore delle elaborazioni automobilistiche nonché coordinatore tecnico di tutto il progetto e addetto alle pubbliche relazioni, Francesco Liquori, il cui ruolo è ingegnere della parte meccanica, la O.M.A. Aereospace, che si occuperà della realizzazione delle componenti meccaniche, e i Cantieri Mingolla, responsabili della produzione della carrozzeria e compositi.

L'elenco degli sponsor del progetto annovera Cinel, che realizzerà i cerchi in lega specifici per il prototipo, la Hydromoving s.r.l. per le celle di HHO ad alta pressione del modello finale, Squadra Atlantica per l'abbigliamento, Tappezzeria Perrone di Lecce che cura gli interni, la GT Power Tuning Store per la fornitura del materiale tecnico, Prochima s.r.l.

per le resine e il materiale chimico, la Rigenerteck che offre gli ammortizzatori regolabili e la Concessionaria Fiat Autosat per la fornitura del telaio della vettura.

Il primo prototipo in arrivo nel 2016

Su questa vettura in costruzione vedremo sicuramente soluzioni tecniche degne di una super sportiva, come solo gli italiani sanno fare. Per esempio, i cerchi saranno dotati di innovative calotte in carbonio che andranno a migliorare la dissipazione del calore sui freni a disco anteriori. Il prototipo della Evoluzione GT al momento non pare essere in procinto di omologazione stradale, mentre quel che è certo è non lo vedremo prima del 2016. Gli appassionati non vedono l'ora di poter nuovamente ammirare, seppure in chiave moderna, le fattezze della mitica Lancia Delta Integrale che negli anni '80 divenne un'auto leggendaria grazie anche alle sue vittorie nelle competizioni e precisamente nel Campionato del mondo rally, in cui ha gareggiato dal 1988 al 1993 ottenendo 5 titoli mondiali costruttori e 35 vittorie, portando Lancia a non avere nulla da invidiare ad altri produttori sportivi come Maserati o Alfa Romeo.