Interessanti dichiarazioni sulla nuovaAlfa Romeo Giulia, arrivano direttamente da Alfredo Altavilla. L'importante manager di FIAT Chrysler annuncia la conferma dei piani di sviluppo previsti lo scorso mese di maggio per Alfa Romeo dai vertici di Fca. Questo vuol dire che i presunti ritardi con cui dovrebbe arrivare la nuova Alfa Romeo Giulia, dovrebbero essere in parte scongiurati. Infatti Altavilla ha confermato l'obiettivo delle 400 mila immatricolazioni l'anno da raggiungere entro la fine del 2018. Inoltre il dirigente ha pure confermato che l'intera gamma della nuova berlina di classe 'D' sarà mostrata in marzo a Ginevra, nel corso dell'omonimo Salone dell'automobile.

La versione normale arriva agli inizi dell'estate?

Per quanto concerne la commercializzazione della versione 'normale' della nuova Alfa Romeo Giulia, secondo Alfredo Altavilla, questa arriverà subito dopo la sua presentazione ufficiale di marzo. Dunque torna in auge la possibilità di vedere il nuovo veicolo già per gli inizi della prossima estate , così come si ipotizzava in passato. Si tratta di una novità che sicuramente farà felici i numerosi fan e appassionati della storica casa automobilistica del Biscione, che non vedono l'ora che sia marzo per poter finalmente vedere anche la versione ordinaria della nuova vettura, antipasto del rilancio del noto brand automobilistico di Arese, dopo anni molto difficili e assai avari di soddisfazioni almeno per quello che concerne i dati di vendita.

Altre importanti novità che giungono oggi dalle dichiarazioni di Altavilla, riguardano la nuova Alfa Romeo Giulietta, che a quanto pare non è ancora sicuro che sarà realizzata su base di una versione accorciata della piattaforma modulare 'Giorgio', la stessa già usata per la berlina Giulia. Quest'ultima infine, molto probabilmente, vedrà anche una versione Station Wagon, un modello che il mercato attuale potrebbe richiedere, cosi come lo stesso vale anche per i Crossover.

Questi ultimi certamente entreranno molto presto a far parte della gamma di veicoli Alfa Romeo e saranno proprio loro i protagonisti dell'ascesa del biscione nella categoria premium.

Segui la nostra pagina Facebook!