Ancora cambiamenti in vista per il Codice della Strada: sta per essere approvato uno schema legislativo che inserirà una nuovamaxi multa da 5.000 euro e che sarà oggetto di dibattito per gli addetti ai lavori. In caso di eventuale approvazionenon sarà più reato guidare senza patente, questo è quanto prevederebbe la nuova normativa. Ma in realtà non è del tutto esatto e sul web stanno circolando notizie non correttesull'applicazione della norma.

La normativa

La nuova normativa in merito alla guida senza patente è stata trasmessa lo scorso 17 novembre alla Camera per l'indispensabile parere del Parlamento, la stessa rientra nelladepenalizzazione di alcuni reati attualmente punibili esclusivamente con la sola multa o ammenda.

La modifica vedrebbe cambiarel'articolo 116 del Codice della Strada, che attualmente cita: “chiunque conduce veicoli senza aver conseguito la corrispondente patente di guida è punito con l'ammenda da 2.257 euro a 9.032 euro; la stessa sanzione si applica ai conducenti che guidano senza patente perché revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti fisici e psichici. Nell'ipotesi di recidiva nel biennio si applica altresì la pena dell'arresto fino a un anno. Per le violazioni di cui al presente comma è competente il tribunale in composizione monocratica”; con l'attuale proposta di modifica, che probabilmente entrerà in vigore, chiunque venga sorpreso a guidare senza la prevista patente di guida, con recidiva entro i 2 anni, andrà incontro ad una maxi multa da 5.000 euro a 30.000 euro sostituendo la pena attuale dell'arresto.

Nello specifico

La decisione di rendere depenalizzato il reato di guida senza patente dà le sembianze della solita barzelletta all'Italiana, ma in realtà non è così. Attraverso isocial network si sono scatenate le ire degli addetti ai lavori a causa di notizie non del tutto corrette. Lamaxi multa da 5.000 europer chi viene sorpreso alla guida senza patente ci sarà (in caso di approvazione), ma la verità è che andrebbe a sostituire solo ed esclusivamente la pena dell'arresto in caso di recidiva e non depenalizzare tutta la norma, anche se attualmente, dovein teoria sarebbeprevisto il carcere, in pratica incarcere non ci finiva mai nessuno.

Segui la nostra pagina Facebook!