Periodo ricco di novità quello che sta vivendo la gloriosa casa automobilistica del Biscione in questo inizio di primavera. Infatti tutto ormai è pronto per l'inizio delle ordinazioni della berlina Alfa Romeo Giulia, che avranno inizio a partire dal prossimo 15 aprile e faranno ufficialmente cominciare il rilancio della casa di Arese, che ricordiamo essere il principale obiettivo fissato da gruppo italo americano FIAT Chrysler Automobiles per i prossimi anni, così come più volte dichiarato da Sergio Marchionne e soci. Proprio l'amministratore delegato sul punto è stato piuttosto chiaro nel corso delle interviste rilasciate alla stampa negli scorsi mesi e che hanno ben definito quelle che saranno le strategie attuate dal Biscione per quello che concerne i prossimi anni.

Le news dallo Stelvio

In questi giorni a Cassino la produzione di Alfa Romeo Giulia sta ingranando sempre di più con la salita produttiva ormai ad un passo, quando ecco che si comincia già a pensare alla seconda vettura che presto vedremo uscire dagli stabilimenti ciociari di Fiat Chrysler. Ci riferiamo ovviamente al Suv Alfa Romeo Stelvio, che sarà presentato in novembre a Los Angeles e la cui produzione dovrebbe cominciare entro fine anno sempre a Cassino. Negli scorsi giorni un render di LP Design, pubblicato sulla pagina Facebook 'Alfa Romeo Project 952' ha scatenato le fantasie dei numerosi appassionati, che non vedono l'ora di poter ammirare con i propri occhi quello che sarà il primo Suv nella gloriosa storia della casa automobilistica milanese.

Buone nuove da Giulietta

Per quanto riguarda invece la berlina compatta Alfa Romeo Giulietta, di recente rinnovata con un interessante restyling che da poco è stato svelato, arrivano buone notizie dal mercato. Infatti spulciando i dati di vendita ufficiali che arrivano dal mercato italiano per quanto concerne le auto aziendali, possiamo notare come nel primo trimestre del 2016 che si è concluso da qualche giorno, Alfa Romeo Giulietta ancora una volta si confermi come una delle automobili più vendute nel nostro paese, per quanto concerne il segmento di riferimento.

Un ottimo risultato che fa ben sperare per il futuro della casa di Arese.

Segui la nostra pagina Facebook!