Sono ormai alle spalle gli anni difficili del mercato italiano dell’auto. I dati confermano il trend positivo anche a marzo, quando sono state 226.163 le nuove vetture immatricolate segnando un +18,2% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente quando erano state 191.411. Nei primi tre mesi dell’anno sono 582.465 (+11,93%) le auto vendute, rispetto alle 520.362 del gennaio-marzo 2016.

La crescita del mercato non viene dai privati

Ma se si guarda bene alla composizione dei dati del mercato, ci si accorge che non sono molto veritieri su quella che è l’economia reale del Paese.

Se si analizzano in dettaglio, infatti, si nota che non sono i privati a sostenere questi numeri positivi. La quota delle immatricolazioni private è in crescita con un +5,4% che, però, in totale rispetto allo stesso periodo del 2016 segna un -5%. A trainare le nuove immatricolazioni dunque non sono tanto i padri di famiglia e i lavoratori italiani, ma le Società che registrano un +38,9%, mentre le attività di noleggio si attestano a un +36,6%.

Inoltre hanno un ruolo importante sulle nuove immatricolazioni, sia le auto a Km0 sia le auto-immatricolazioni dei concessionari (+55,8) e delle stesse Case automobilistiche (+112,73%). Nei primi tre mesi le Case hanno immatricolato addirittura il 185,53% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

FCA in vetta al mercato italiano

Il gruppo che continua a segnare il primato è FCA (Fiat Chrysler Automobiles).

A marzo ha totalizzato 68.158 immatricolazioni (+21,3%), con una quota di mercato che cresce fino al 30,14%, la più alta dal gennaio 2013. Nei primi tre mesi dell’anno sono state 172.148 le auto del gruppo immatricolate, il 13,9% in più rispetto allo stesso periodo del 2016 e si registra un andamento più che positivo per tutti i marchi. Alfa Romeo segna una crescita a doppia cifra (+46,07%), positivo anche il dato di Jeep (+26,3), Fiat (+19,84%) e Lancia (+16,45%).

Sul secondo gradino del podio si piazza ancora una volta Volkswagen (+16,59%), al terzo posto Ford (+20,87%) e al quarto Renault che però ha fatto registrare un eccellente (+34,96%). Tra le auto più vendute in Italia, la Fiat Panda rimane al vertice. Con 8.300 immatricolazioni la Fiat Tipo è la seconda vettura più venduta e prima nel segmento C. Terza assoluta è la Lancia Ypsilon (prima del segmento B), la 500 (quarta assoluta).

Chiudono nella top ten anche le 500X e 500L, entrambe prime nei loro segmenti, e la “vecchia” Punto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto