Si potrebbe dire 'meglio tardi che mai', oppure 'tanto tuonò che piovve'. Certo è che ancora qualche anno e la Nuova #stratos progettata otto anni fa da Michael Stoschek sarebbe dovuta arrivare sul mercato completamente elettrica. Invece non solo andrà in produzione con il suo look originale che ricorda la mitica Stratos degli anni 70, ma potrà contare inoltre sulla meccanica di derivazione Ferrari, come in origine. La produzione sarà affidata alla Manifattura Automobili Torino in soli 25 esemplari. La meccanica resta come in origine derivata dalla Ferrari 430 Scuderia, quindi adotterà un telaio in alluminio, con carrozzeria in carbonio.

Ogni dettaglio è stato curato per ottenere un peso contenuto di solo 1247 kg.

Il motore resta il famoso V8 ad albero piatto aspirato di Maranello da 4,3 litri, che nella fattispecie viene aggiornato raggiungendo una potenza di 550 cv e 519 Nm di coppia, abbinato ad un inedito cambio sequenziale a sei rapporti. Le prestazioni sono di primissimo livello [VIDEO], grazie ad un rapporto peso potenza di 2,3 Kg/cv. La Nuova Stratos raggiunge i 100 Km/h, facendo registrare un'accelerazione con partenza da fermo in soli 3,3 secondi e raggiungendo i 200 km/h in soli 9.7 secondi per una velocità massima che, a seconda della scelta della rapportatura del cambio, può raggiungere anche i 330 km/h. Per frenare le prestazioni della Nuova Stratos ci si affida ad un moderno impianto frenante, con dischi in carboceramica con pinze a sei pompanti all'anteriore e quattro al posteriore, che assicura la capacità di fermarsi da 100 km/h in soli 2.2 secondi.

I 25 esemplari di Nuova Stratos tutti unici

L'anima corsaiola della Nuova Stratos è data dalla presenza all'interno delle porte di due vani per conservare due caschi. La factory torinese, inoltre, può allestire ogni esemplare della Nuova Stratos con un elevatissimo livello di personalizzazione, tanto che ognuno dei 25 esemplari può essere definito come unico nel suo genere. Ci saranno anche due varianti denominate GT e Safari, quest'ultima in particolare replica in tutto e per tutto la versione della Stratos originale che correva in una delle tappe più massacranti del mondiale rally. La Manifattura Automobili Torino, oltre a presentare diverse varianti della Nuova Stratos per la manifestazione ginevrina, annuncerà anche i tempi di consegna, ma soprattutto il prezzo. Per altre notizie riguardanti il mondo dei motori, [VIDEO] continuate a seguirci. #Ginevra