Dopo le foto dei prototipi che giravano sulle pagine specializzate negli ultimi mesi la Porsche ha deciso di presentare ufficialmente (in rete per ora) il restyling della 911 GT3RS modello 991.2 , ovvero del modello più sportivo e "pistaiolo" della gamma (escludendo la GT2RS). Il restyling arriva dopo quello della sorella "normale" GT3 che aveva alzato l'asticella toccando i 500 cv. Gli appassionati (compreso il sottoscritto) per poterla vedere dal vivo dovranno aspettare il Salone di Ginevra che si terrà dall' 8 al 18 marzo 2018.

Il canto del cigno del boxer aspirato

Porsche non delude gli appassionati (del marchio e non) non dotando la nuova GT3RS di un motore turbo, ma a Zuffenhausen hanno sfruttato l'esperienza del WEC con la 911 RSR sviluppando al massimo il 6 cilindri boxer di 4 litri. Il risultato di questa ulteriore elaborazione racing parla di ben 520 cv e 500 Nm di coppia (potenza e coppia spropositate per un semplice boxer aspirato), uno scatto nello 0-100 in soli 3,2 secondi (un decimo meno del modello precedente) e una velocità massima di 312 km/h.

Ma il valore più impressionante è il numero di giri massimi raggiungibili dal boxer che si attesta sui 9000 giri al minuto, valore che permette di raggiungere picchi sonori e di estasi tipici solo delle auto da competizione (video a fine articolo). La trazione come da tradizione per i modelli RS rimane tutta al posteriore così come la posizione del motore stesso.

Aerodinamica da corsa per la strada

Proprio come le antenate e la sorella maggiore GT2RS la GT3 indossa un vistosissimo pacchetto estetico e aerodinamico tipico delle auto da corsa. Nonostante la Porsche non abbia ancora divulgato dati ufficiali sul miglioramento aerodinamico effettuato, se si osservano attentamente le fotografie si nota che con il restyling la RS ha acquistato un nuovo cofano con due "narici" (simili alle prese NACA della GT2RS), un nuovo paraurti anteriore e posteriore che dovrebbero garantire un flusso d'aria più pulito e una nuova ala posteriore con nuovi montanti e nuove pinne alle estremità.

L'assetto è stato ottimizzato utilizzando snodi sferici rigidi su tutti i bracci delle sospensioni, è stata confermata poi la nuova gommatura da parte della Michelin con misure 265/35 20" all'anteriore e 325/30 21" al posteriore.

Pacchetto Weissach per veri piloti

Per la prima volta anche sulla GT3RS debutta il pacchetto Weissach (tipico delle sorelle maggiori GT2RS e 918 Spyder) il quale garantisce una diminuzione del peso di circa 10 kg, sedili a guscio da corsa con lo stemma Weissach cucito sul poggiatesta, componenti per telaio-carrozzeria-interni in fibra di carbonio a vista e cerchi ultra-leggeri in magnesio.

Gratuitamente può essere installato il pacchetto ClubSport il quale garantisce il rollbar, l'estintore, le cinture di sicurezza a sei punti e la predisposizione per l'interruttore per scollegare la batteria.

Segui la nostra pagina Facebook!