I ribassi sui carburanti [VIDEO]cominciati nelle scorse settimane stanno proseguendo ad un ritmo decisamente veloce, favorendo così un risparmio sensibile per tutti i possessori di autovetture. Secondo quanto riporta la Staffetta Quotidiana, Eni stamane ha abbassato ulteriormente i prezzi di due centesimi per benzina e gasolio. Nel giro di un mese i ribassi sono stati di 11 cent. per benzina, 7 per il gasolio (sempre facendo riferimento all'Eni). Tutto ciò è dovuto alla ripresa delle quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mar Mediterraneo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ambiente

I carburanti costano in media due centesimi in meno secondo l'Eni, uno per Tamoil

La Staffetta Quotidiana, il noto quotidiano sulle fonti di energia, ha reso noto che stamattina la grande catena di distribuzione dei carburanti per i veicoli Eni ha ridotto i prezzi raccomandati sulle due tipologie di carburanti più utilizzati dagli automobilisti, la benzina e il gasolio.

Nell'arco di un mese, dunque, la benzina è scesa di ben undici centesimi al litro, mentre il gasolio di sette. Questa riduzione sensibile dei prezzi consigliati è dovuta alla ripresa, seppure lieve, delle quotazioni dei prodotti a base petrolifera del Mediterraneo. Per la catena di distribuzione Tamoil invece i ribassi riguardano un centesimo al litro per il Gpl.

Le differenze dei costi consigliati per la benzina, diesel, Gpl e metano

L'elaborazione dei dati delle ore otto di ieri mattina su quattordicimila impianti sparsi per il paese sono stati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise. I risultati che ne sono usciti hanno rilevato appunto una riduzione, specialmente per quanto riguarda il self. La benzina self service ha subito un ribasso di quattro millesimi, arrivando al costo consigliato di 1,614 euro al litro, per il diesel invece il ribasso è di tre millesimi con un prezzo consigliato di 1,535 euro al litro.

Se ci focalizziamo invece sul servizio servito dall'operatore adibito alla distribuzione, per la benzina il costo medio è di 1,738 euro al litro con la riduzione di tre millesimi, mentre il diesel ha un costo medio di 1,660 euro al litro. Il carburante Gpl ha un prezzo consigliato di 0,686 euro/litro (l'unica tipologia di carburante rimasta invariata) e il metano ha subito un ribasso di un millesimo con il prezzo complessivo consigliato a 0,990 euro al chilogrammo (ovvero, l'unica tipologia di carburante che ha subito un rialzo, pari ad un millesimo).