Sappiamo che sono ormai mesi che il mercato dei mutui in Italia ha avuto una brusca frenata, anche se negli ultimi tempi sembra in leggera ripresa. Gli istituti bancari, in questo periodo, concedono delle condizioni più vantaggiose nel caso in cui si ha una liquidità di almeno il 50%. Di seguito vediamo quali sono le condizioni migliori del mese di giugno.

Banca Sella ha un'offerta vantaggiosa per chi ha necessità di un mutuo a tasso variabile, della durata di 20 anni, con uno spread del 2,1 percento per importi che corrispondono al 60% del valore del fabbricato. La banca Unicredit, invece, applica uno spread del 2% con un importo finanziato, però, non superiore al 50% del fabbricato.

La banca Credem ci propone un mutuo a tasso variabile sia per l'acquisto che per la ristrutturazione della prima casa con uno spread al 2,1%, con un tempo massimo di 20 anni e l'importo finanziato non dovrà superare il 50% del valore dell'immobile. La Banca Popolare di Milano, come la precedente, offre la possibilità di un prestito per l'acquisto o la ristrutturazione della prima casa con un mutuo max ventennale con uno spread del 2,1% ma con un versamento in contanti del 50% del valore del fabbricato.

Infine, la Banca Mediolanum è in grado di concedere un mutuo variabile per la ristrutturazione dell'immobile. Vediamo le condizioni: spread pari al 2,25% ma per tutte quelle persone che richiedono un importo non superiore al 50% del valore dell'immobile a lavori ultimati. #tasso mutui #mutuo casa