capri dice addio a Costanzo Paturzo, ambasciatore dell'isola nel mondo. Il patron dello storico gruppo folcloristico Scialapopolo si è spento all'età di 83 anni dopo una vita dedicata alla musica, alla famiglia e alle tradizioni.

Capobanda degli Scialapopolo, la banda isolana fondata nel 1925, Costanzo si esibiva, puntuale, il primo gennaio nella piazzetta di Capri per augurare buon anno agli ospiti dell'isola.

Tra fisarmoniche, tamburelli, scetavaiasse e triccaballacchi, Paturzo riusciva a coinvolgere tutti con il suo repertorio e portava in scena le canzoni più celebri del panorama classico napoletano.

Vero testimonial della cultura folcloristica caprese,Scialapopolo, con il suo grande carisma, ha affascinato chiunque ascoltasse la sua musica e portato la "sua" tarantella in giro per il mondo: Canada, Argentina, Siria, Bangkok, Arabia Saudita, ovunque in Europa e perfino in Oman.

L'America la sua grande passione

Nel giorno in cui gli States salutano il nuovo presidente, scompare il grande mattatore isolano che aveva creato un ponte tra Capri e New York, dove era stato la prima volta negli Anni Settanta.

"A Napoli c'era stato il colera – raccontava Paturzo in una recente intervista – facemmo quel viaggio con l'obiettivo di recuperare visibilità e fare pubblicità alle tradizioni campane con uno show che ogni sera contava oltre 500 spettatori".

Negli Usa vi era tornato poi tante altre volte, l'ultima l'anno scorso, quando aveva partecipato alla tradizionale parata per il Columbus Day.

Paturzo era considerato il re della tarantella made in Capri e ha portato avanti la tradizione di famiglia con orgoglio e tenacia. Nella sua carriera l'eclettico Costanzo aveva omaggiato con la sua arte tanti personaggi famosi e duettato anche con mostri sacri della musica come Andrea Bocelli, con il quale si esibì in una particolare versione di "Torna a Surriento", e Renzo Arbore, con il quale cantò "Luna Caprese", che, assieme a "Tiemp bell e' na vota", erano le sue canzoni preferite.

Cittadino benemerito di Capri, nel giugno del 1988 Paturzo fu insignito del titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Nel 2013 aveva festeggiato gli 80 anni con un party di compleanno allargato nei Giardini della Flora Caprense, circondato dalla famiglia e dagli amici, ma soprattutto dai suoi fan e da tutti quelli che lo amavano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto