La Campania si classifica come prima regione che sperimenterà il nuovo sistema contactless, lo strumento per i pagamenti digitali da utilizzare nel trasporto pubblico. La rivoluzione dei pagamenti digitali parte da Napoli, la prima città italiana ad adottare il contactless nei pagamenti rapidi dei biglietti di: metropolitana, autobus, treni e funicolare.

A Napoli si viaggia con contactless

La novità sui pagamenti digitali nel trasporto pubblico è avvenuta dopo l'accordo tra Sia e il Consorzio Unico Campania.

Il progetto in via sperimentale partirà verso la metà del 2020. L'ingresso del contactless è previsto nelle città di Napoli, Salerno, Avellino e province.

In queste città i biglietti per il pagamento dei mezzi pubblici locali potranno avvenire attraverso l'utilizzo delle carte di credito e di debito contactless. Il nuovo sistema di pagamento consente ai cittadini e turisti di utilizzare carte provviste di tecnologia NFC idonee al pagamento del biglietto per il trasporto nella rete metropolitana dell'intera città, che comprende: ferroviaria, funicolare e autobus.

Il rinnovamento, che colpisce in primis i cittadini e i turisti, come clienti dell'azienda di trasporto pubblico. Ben presto il denaro liquido per pagare i biglietti per il metrò sarà solo un ricordo.

Contactless la rivoluzione nei pagamenti del trasporto pubblico

Molto probabilmente il sistema sarà supportato con app su smartphone e dispositivi wearable. In più, sempre per facilitare il trasporto dei cittadini e dei turisti sarà possibile pagare con la propria carta di credito.

Un sistema che velocizza i tempi di acquisto dei biglietti per il trasporto, e non solo consente ai consumatori di poter beneficiare di tariffe scontate in base alla mole dei viaggi fatti.

Il direttore marketing &sales di Sia, Eugenio Tornaghi, specifica che il sistema contactless inserito nella Pubblica Amministrazione per il pagamento dei trasporti pubblici è una novità mondiale.

L'ordine di Unico Campania: trasparenza e investimenti

Al momento il Consorzio Unico Campania ingloba più di 17 società di trasporto pubblico, ed è stato tra i promotori del nuovo progetto che includesse l'accesso alle tariffe in modo agevolato per i clienti dei mezzi pubblici.

Il presidente di Unico Campania, Gaetano Ratto si dice pronto a sostenere nuovi investimenti insieme con la Regione Campania per finanziare lo sviluppo tecnologico che porti a garantire una maggiore trasparenza nell'amministrazione per la società trasportatrice, e non solo, punta a renda facile e fluido l'uso per i clienti delle carte di credito e di debito contactless per il pagamento dei biglietti per i mezzi pubblici.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!