Al giorno d' oggi ci sono persone che sono ordinate in tutto ed altre che non lo sono. Ma perché noi ordiniamo o perché siamo tanto ordinati? La gente ha giorni buoni e cattivi. Quando stiamo bene abbiamo voglia di ordinare e fare cose perché la casa o la stanza si vedano in perfetto ordine. Le persone disordinate sono generalmente persone iperattive che non possono mantenere un ordine dato perché nel loro disordine trovano tutto quello che stanno cercando. Così, se qualcuno cerca di ordinare le cose e chiederà aiuto per mettere tutto in ordine.

La persona ordinata invece passa tutto il tempo ad ordinare e si fissa se un determinato oggetto è messo in un luogo adeguato. Generalmente questa classe di persone odia che qualcuno gli cambia le cose del loro posto o se si cambiano devono essere ordinate armonicamente.

Esistono anche quelle persone che in un attacco di ansia cominciano ad ordinare la casa e i loro oggetti senza spiegare il perché di questo attacco. Altre persone o giovani lasciano tutto disordinato e la madre o la fidanzata raccolgono tutto e mettono le cose al loro posto.

Alle persone disordinate bisogna insegnare da piccoli che ogni cosa ha un posto, invece quando si vuole entrare in una casa o in una stanza di una persona disordinata il tuo viso si stupirà e spaventerà. Quando la persona capisce che mettere le cose in ordine non significa essere maniaco dell'ordine può avere una discussione molto forte con le persone che vivono con lei. Amparo è una persona molto ordinata a casa sua ma uno dei suoi figli non lo è.

Un giorno, entrando in camera di suo figlio e vedendola così disordinata, Amparo sgridò suo figlio e questo gli disse: la mia stanza è il mio mondo, così rispettami come io rispetto il tuo ordine nel resto della casa. Amparo reagì molto male a quello che gli disse il figlio e suo figlio la invitò ad andarsene dal suo mondo perché la sua stanza è un mondo che bisogna rispettare lo si voglia o no. Sei una persona ordinata o disordinata?

Credi che devi invadere il mondo dei tuoi figli se sono disordinati per obbligarli ad essere ordinati come te?

Segui la nostra pagina Facebook!