Quella del prossimo 16 dicembre sarà l'ultima rata che pagheremo! Una sorta di pietra tombale sulle tasse sulla casa, quella che Renzi ha già ribattezzato: il funerale dell'IMU e della TASI. L'annuncio è di quelli che lasciano il segno, ma crescono i dubbi degli italiani e soprattutto dei Comuni che sono subito entrati in stato di allerta. L'IMU e la TASI del resto sono voci imprescindibili nei bilanci dei Comuni tanto che dopo il precedente funerale, quello dell'antenata ICI ufficiato da Berlusconi, i Municipi si sono dovuti attrezzare facendola resuscitare sotto mentite spoglie di: ISI, IMU, TRASI, TUC, IUC, TASI. Questa volta però sembra che non sarà così, perché il premier si è impegnato a darle il colpo di grazia, promettendo di elargire ai Comuni i mancati introiti. Calcolatrice alla mano circa 5 miliardi di euro da suddividere tra 8mila Sindaci che c'è da giurarsi batteranno cassa.

Un funerale poco vantaggioso

Intanto l'annunciata iniziativa fa riflettere e discutere a più livelli, perché persino l'abolizione di una tassa ha le sue insidie e quella sulla casa ne ha qualcuna in più! I conti li ha fatti la CGIA di Mestre è dicono più o meno questo: con la sepoltura dell'IMU, TASI e sue sorelle, 19milioni di famiglie risparmieranno in media 204 euro all'anno. Ma in media, perché in realtà la divisione sarà più o meno così: i proprietari di ville e immobili signorili risparmieranno 1.830 euro, coloro che per dimora hanno per esempio un castello arriveranno ad un risparmio annuo di 2.280 euro. Mentre le famiglie meno abbienti si ritroveranno a fine anno 120 euro in più!

Si toglie la tassa sbagliata?

Un'abolizione, fa notare qualcuno, poco democratica che sottrarrebbe denaro allo Stato per avvantaggiare di fatto i più benestanti e poi se L'IMU e la TASI spariscono non è che arriva la LOCAL TAX a sostituirle? A queste considerazioni si aggiungono i dati di uno studio, secondo il quale, non sarebbe il taglio delle tasse a rilanciare crescita e produzione, quanto la riduzione dei costi; per esempio, agendo sul cuneo fiscale e contributivo o abbattendo l'Irap.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Renzi

E allora sono davvero IMU e TASI le tasse da tagliare oppure ce ne sono altre che risulterebbero socialmente più eque? O meglio, come suggerito dall'Europa, non sarebbe più utile alleggerire la tassazione sui redditi da lavoro e sui capitali piuttosto che sulla casa?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto