La commovente testimonianza di #dj Fabo alla vigilia del voto in Senato ha forse scosso ulteriormente le coscienze e, probabilmente, dato un nuovo impulso verso l'atteso sì. Il #biotestamento è legge in nome di tutti coloro hanno lottato fino all'ultimo giorno di vita per la libertà di scegliere se dar fine ad una vita di atroci sofferenze. Non bisognerà lasciare il Bel Paese per decidere il proprio destino. Il Senato ha dato il via libera alla legge con 180 sì, 71 no e sei astenuti. L'approvazione del testo è stata accompagnata da un lungo e commosso applauso in aula. Subito dopo il presidente del consiglio Gentiloni ha sottolineato, attraverso un tweet, che siamo davanti ad un'importante svolta per la dignità della persona.

Sulla questione si è espressa anche il presidente della Camera Laura Boldrini [VIDEO] che ha affermato che ora famiglie ed operatori sanitari saranno meno soli in situazioni drammatiche. Mina Welby, presidente dell'Associazione Coscioni, ha assistito con altri dirigenti all'ultima fase dell'esame dalla tribuna dell'Aula del Senato.

'Grazie a Welby e a chi ci ha creduto'

Anni di battaglia e di accese discussioni hanno portato alla svolta decisiva con il riconoscimento delle dichiarazioni sul fine vita. Al fianco della moglie di Piergiorgio Welby c'erano il segretario Filomena Gallo, il consigliere Carlo Troilo i genitori di Luca Coscioni e le mogli di Luigi Brunori e Giovanni Nuvoli.

Il presidente del Senato [VIDEO] ha affermato che bisogna tener presente la vita reale delle persone, le loro aspettative e le loro sofferenze. Pietro Grasso ha rimarcato l'atto di coscienza e di responsabilità compiuto rispetto ad una 'questione così divisiva'. #Marco Cappato ha atteso il verdetto in piazza Montecitorio ed ha preso parte al sit in dell'Associazione Coscioni. 'Il biotestamento è legge, grazie a Welby e a chi ci ha creduto'. Il leader dei Radicali è finito a processo per aiuto al suicidio per aver accompagnato Dj Fabo in Svizzera.

'Nella prossima legislatura l'eutanasia legale'

'Questa legge stabilisce il diritto a sospendere le terapie senza soffrire'. Un diritto che qualsiasi cittadino italiano potrà far valere anche attraverso testamento biologico. Cappato ha riferito che il prossimo passo sarà quello di far discutere e approvare la legge sull'eutanasia legale dalla prossima legislatura. Il politico ha rimarcato che l'importante svolta è arrivata grazie al coraggio di persone come Welby Piludu, Fanelli, Fabo e Dominique Velati.

Giulio Golia, inviato de Le Iene, ha pubblicato sul profilo personale una foto di Dj Fabo accompagnata dal commento: 'Da oggi abbiamo una legge sul biotestamento'.