Greta Eleonora Thunberg Ernman, nota al grande pubblico con il nome di Greta Thunberg, è una giovane attivista svedese che si batte contro il cambiamento climatico e in favore di uno sviluppo sostenibile. Le sue battaglie ambientaliste sono divenute famose in tutto il mondo, grazie alla tenacia della ‘ragazzina terribile’, ma anche, dicono i detrattori, per merito di una sapiente azione di marketing pubblicitario montato sulle sue inconsapevoli spalle.

Pubblicità
Pubblicità

In questi giorni Greta si trova in Italia, a Roma, dove ha prima incontrato papa Francesco, per poi presenziare ad una cerimonia in Senato e, infine, concludere la sua ‘vacanza romana’ in piazza del Popolo, ospite d’onore di una manifestazione pro climate change. Non tutti però hanno accolto con entusiasmo l’arrivo della Thunberg nel nostro Paese, come nel caso del filosofo Diego Fusaro, già in passato critico verso Greta, e del giornalista Nicola Porro che ospita sul suo sito internet un editoriale al vetriolo contro la giovane svedese.

Pubblicità

Diego Fusaro attacca Greta, la ‘nuova Pizia dell’ambientalismo’

L’arrivo di Greta Thunberg in Italia e l’accoglienza da star che le è stata riservata da buona parte dei mass media e del mondo politico, trova invece assolutamente scettico Diego Fusaro. Il filosofo marxista e sovranista - che già nei mesi scorsi aveva preso di mira la ragazzina svedese, considerata uno strumento nelle mani della “élite globalista” allo scopo di “distrarre le masse” dei lavoratori sfruttati dai veri problemi - ha pubblicato una breve riflessione nella sua rubrica Lampi del pensiero, tenuta sul quotidiano online affaritaliani.it, in cui ha definito sprezzantemente la Thunberg come “scienziata del clima”, assunta dal “pensiero unico politicamente corretto” nel ruolo di “nuova Pizia dell’ambientalismo” (la Pizia era la sacerdotessa di Apollo che forniva i suoi responsi nel santuario di Delfi ndr).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

La controffensiva di Fusaro contro Greta è proseguita poi sui social, dove il filosofo ha condiviso nuovamente le immagini della ragazza in compagnia di personaggi come Emmanuel Macron e Jean Claude Juncker.

Il professor Battaglia sul sito di Porro: ‘I Gretini o sono bugiardi o sono assassini’

Ancora più duro di Diego Fusaro, se vogliamo, si dimostra Franco Battaglia, professore di Chimica Teorica, in un editoriale ospitato dal sito internet del giornalista Mediaset Nicola Porro.

Battaglia, nella cui biografia si legge che “considera gli ambientalisti i peggiori nemici dell’ambiente”, scrive che “i Gretini o sono bugiardi o sono assassini”, dove per Gretini intende gli ambientalisti ormai divenuti seguaci di Greta Thunberg. La lunga requisitoria del professore contro le teorie sul riscaldamento globale prosegue con il tentativo di smontarle e non risparmia nemmeno staffilate contro la giovane ispiratrice del “Gretinismo”.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto