Da anni si prova ad indagare quali siano le verità dietro agli scatti che i paparazzi cedono alle riviste, di gossip e non. In molti ritengono che dietro apparenti scoop ci siano appuntamenti tra fotografi e personaggi famosi che, magari, attraverso l'esposizione della propria vita personale confidano in un ritorno di termini di popolarità. Un dibattito che, nelle ultime settimane, è sfociato anche in ambito politico, complice anche l'ufficializzazione del fidanzamento del vice premier Luigi Di Maio con la giornalista Virginia Saba.

Pubblicità
Pubblicità

E, non a caso, si è finiti a parlare di una coppia in un ambito in cui, in genere, non si parla di gossip, ossia la trasmissione politica di La 7 condotta da Lilli Gruber. Ospite è stato Vittorio Sgarbi che, come al solito, non ha mancato di tirare frecciate al Ministro del Lavoro, spesso oggetto delle sue invettive dettate da una scarsa stima politica nei suoi confronti.

Sgarbi paragona il tutto alla trasmissione Uomini e Donne

Vittorio Sgarbi, di fronte alla visione delle foto che ritraggono Di Maio al parco con la fidanzata, manifesta un punto di vista particolarmente critico, spiegato in maniera articolata.

Pubblicità

Il primo aspetto che intende precisare è il fatto che i fotografi avrebbero ammesso che si sarebbe trattato di scambi concordati. Sapevano che, nelle foto esaminate, lo avrebbero trovate al parco. Una scena che, al critico d'arte, ricorda clamorosamente un momento tipico di un noto programma Mediaset. "C'è - mette in risalto Sgarbi - una strana somiglianza con il meraviglioso programma Uomini e Donne.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Lega Nord

I ragazzi per provare cinque-sei candidate le portano in esterna". Ad essere immortalato c'è anche un bacio appassionato tra i due e il parlamentare non nasconde la propria insofferenza alla visione: "Tira fuori una disgustosa lingua. L'immagine è particolarmente malinconica. Soprattutto perché sembra palese che quello che lui esibisce è un'antipolitica berlusconiana. L'idea che si debba manifestare la propria vita prevalente sulla forma politica che, per me, è essenziale".

Sgarbi dice la vita personale deve stare fuori dalla politica

A quel punto Sgarbi si lancia in una digressione in cui racconta di aver sempre raccomandato a Berlusconi di lasciare il più possibile nel privato la sua vita privata e il rapporto con le donne in particolare. Ad un certo punto, però, torna a parlare di Di Maio e solleva dubbi sull'autenticità del rapporto esistente tra lui e l'attuale fidanzata immortalato in quelle foto: “Lo vedo come una velata.

Pubblicità

Credo che sia quel matrimonio che fanno alcuni omosessuali, non voglio dire che lo sia, per far sapere che lo sono". E in conclusione non corregge il tiro: “Forse è un vibrante eterosessuale, ma non mi dà quell'idea''.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto