Il contenuto della manovra finanziaria che presto dovrà passare al vaglio del Parlamento continua a far discutere nonostante il decreto fiscale collegato sia già stato approvato dal governo Conte. Nella giornata di sabato 19 ottobre è stato proprio il Presidente del Consiglio, durante un punto stampa tenuto a Perugia, a invitare ad andare “fuori dal governo” chi non ha intenzione di “fare squadra”.

La sua bacchettata è riferita forse a Matteo Renzi che ha minacciato di presentare un emendamento di Italia Viva per cancellare quota 100, il provvedimento sulle pensioni targato Salvini che Giuseppe Conte difende a spada tratta. Ma non sono solo i politici ad occuparsi di manovra. È il caso della ex velina di Striscia la Notizia, Maddalena Corvaglia, la quale sul suo profilo Instagram ha bocciato senza appello il provvedimento economico.

Nervi tesi nel governo Conte sulla manovra finanziaria

“Qui bisogna fare squadra, chi non la pensa così è fuori dal governo”. È questo il contenuto del monito lanciato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte da Perugia. Il Premier ha inteso ribadire dal capoluogo umbro che il contenuto della prossima manovra finanziaria è già stato deciso in larga parte con la firma apposta sul decreto fiscale da tutti i partiti che formano la maggioranza giallo-rosso-viola.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Certo, aggiunge Conte, “la manovra è stata approvata salvo intese tecniche”. Ciò vuol dire che i partiti di governo si riuniranno per discutere su eventuali piccole modifiche al provvedimento, ma l’impianto della legge deve restare immutato. La puntualizzazione di Conte arriva a seguito delle lamentele espresse dal capo politico del M5S, Luigi Di Maio, il quale ha tuonato contro il pugno duro anti evasione fiscale mostrato solo a piccoli imprenditori, commercianti e professionisti.

Ma il Premier sembra aver voluto rispondere anche a Matteo Renzi, il quale ha promesso le barricate in Parlamento pur di eliminare il provvedimento sulle pensioni definito come Quota 100, approvato dal primo esecutivo guidato da Conte insieme alla Lega di Salvini.

Maddalena Corvaglia infuriata con il governo

Insomma, una polemica infuocata e un assalto alla diligenza del fisco che sicuramente si trascineranno fino al giorno dell’approvazione definitiva della manovra finanziaria.

A mettere benzina sul fuoco ci pensa però anche una persona che non può certo essere considerata una addetta ai lavori. Si tratta di Maddalena Corvaglia, la show girl e conduttrice televisiva di origine salentina, divenuta famosa per aver interpretato il ruolo di velina bionda (accanto alla mora Elisabetta Canalis) nel programma di Antonio Ricci, Striscia la notizia, dal 1999 al 2002. Ora la Corvaglia conduce la versione estiva di Paperissima Sprint, sempre su Canale 5.

Ma, nonostante il suo mestiere assolutamente lontano dalla Politica, la bionda presentatrice ha voluto rimarcare sui social network la sua opinione al vetriolo sulla manovra finanziaria. “Qualcosa non torna” nella manovra secondo la Corvaglia. “Se non fai lo scontrino finisci in carcere - riflette pubblicamente su Instagram - se arrivi clandestinamente in Italia per spacciare finisci in albergo”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto