Secondo gli organizzatori, la manifestazione del centrodestra di piazza San Giovanni a Roma di sabato 19 ottobre, oltre a rappresentare un successo politico, ha attirato circa 200mila persone. Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi, rispettivamente leader di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, ovviamente festeggiano e si dicono pronti a tornare al governo in nome del popolo che li ha acclamati a lungo.

Ma non tutti la pensano alla stesso modo, a cominciare dalla Questura della Capitale che ha smentito l’annuncio di Salvini che dal palco ha parlato di 200mila presenze, abbassandole a circa 70mila. Non sono mancati, poi, nemmeno i critici dell’evento, come il noto esponente del M5S Max Bugani, il quale ha rinfacciato al capitano leghista le sue preghiere a Di Maio ad agosto scorso di fare il Premier pur di rimanere al governo. Ma è stato il solito Chef Rubio ad attirare ancora una volta su di sé l’attenzione social offendendo su Twitter i militanti accorsi in piazza.

Chef Rubio accusa la ‘fauna’ di piazza San Giovanni: ‘Paga a nero gli stranieri’

All’indomani della manifestazione del centrodestra nella romana piazza San Giovanni, ‘rubata’ per una volta alla sinistra che lì tiene il tradizionale concertone del Primo maggio, non sono certo mancate le polemiche sui social network. In molti postano immagini della piazza svuotata dalle persone, ma ancora piena di rifiuti, facendo notare come lo stesso Salvini dal palco avesse invitato i presenti a lasciare tutto pulito per non offrire un’arma di ricatto mediatico alla Sindaca M5S Virginia Raggi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

Ma su tutti spicca di gran lunga il cinguettio postato da Chef Rubio il quale, dopo aver bollato come “fauna di orgoglioitaGliano” i militanti presenti, si chiede polemicamente perché questa cosiddetta fauna “sco… con le nigeriane, tradisce coi cubani, fa accompagnare i figli dalle filippine e i cani dai peruviani, capelli e unghie dalle cinesi, ha il muratore rumeno, l’idraulico albanese e il portinaio indiano?”. Ovviamente tutti pagati “a nero”, fa notare Chef Rubio.

L’attacco del M5S a Salvini: ‘Pregava Di Maio di fare il Premier per restare al governo’

Parole, quelle postate sui social da Chef Rubio, che fanno letteralmente esplodere il web.

O, almeno, quella parte di internauti che sostengono Matteo Salvini e il centrodestra. Prima di lui, nella prima mattinata di sabato 19, ci aveva pensato l’esponente del M5S, Max Bugani, da poco divenuto capo staff della Raggi dopo aver dato le dimissioni da vicecapo della segreteria particolare del leader Luigi Di Maio. “In piazza oggi a Roma l'uomo che 40gg fa pregava Di Maio di fare il Premier per restare insieme al Governo gialloverde - ha scritto su Facebook il pentastellato - il finanziatore bollito a cui il centrodestra chiede soldi e trasmissioni Mediaset di supporto purché però stia zitto, la segretaria di Fd’I a cui viene chiesto solo di portare le borracce anche se cresce nei sondaggi, e un contornino di Casapound nella parte del prezzemolo”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto