L'Italia è un Paese che viene spesso accusato di non fare molto per i giovani. Nelle scorse Laura Boldrini ha avanzato una proposta per aiutare le nuove generazioni che sta facendo molto discutere. La deputata del Partito Democratico, attraverso il suo profilo Twitter, ha reso pubblica la sua idea. Il suo disegno è quello di arrivare ad offrire un aiuto ai giovani che intendono lasciare la casa dei genitori attraverso un sostegno economico, rivolto verosimilmente a chi decide di spostarsi per studiare fuori sede o comunque non può permettersi un appartamento in autonomia per via degli affitti particolarmente alti.

Una sovvenzione vera e propria per la quale le risorse dovrebbero essere prese dai pagamenti dell'Imu anche sulla prima casa. Non per tutti, ma solo per chi ne ha diverse. La proposta su Twitter ha scatenato una serie di reazioni contrastanti.

Per la Boldrini Imu può aiutare i giovani che vogliono andare via di casa

Il fatto che molti giovani italiani restino a casa con i genitori molto più a lungo dei propri coetanei nel resto del mondo ha fatto sí che negli ultimi anni sia stato sdoganato il termine "bamboccioni".

Attraverso la sua proposta Laura Boldrini vuole provare a porre fine a quello che, a suo avviso, sarebbe un fenomeno creato dalle contingenze. "Non se ne vanno di casa, perché - ha sottolineato - spesso gli affitti sono insormontabili". A suo avviso, per il Partito Democratico, è arrivato il momento di diventare il partito dei giovani e di farsi portavoce di possibili istanze giovanili, manifestando vicinanza alle nuove generazioni.

E la deputata parte proprio dall'idea di un supporto concreto in riferimento ai canoni di locazione. "I soldi - ha detto - li dobbiamo prendere introducendo l'Imu sulla prima casa per chi di case ne ha tantissime. Nel nostro Paese c'è chi di case ne he tre, quattro, cinque, dieci". "Questi ragazzi - ha concluso - possono avere un aiuto per l'affitto con i soldi di chi paga la tassa sulla prima casa per chi di case ne ha tante.

È semplice e lo capiscono tutti".

Riposte contrastanti per la Boldrini sull'Imu

Le reazioni che fanno più rumore sono quelle negative. "Con tutto il rispetto - scrive qualcuno - è un’idea pessima. Ai giovani vanno date opportunità, non sussidi". "Volete - sottolinea qualche altro - deprimere con altre Tasse il valore degli immobili di chi è riuscito a risparmiare per lasciare qualcosa ai figli. Lascerete solo macerie". Parole che testimoniano come gli italiani non sembrino apprezzare in toto l'idea che la proposta di Laura Boldrini possa, in un futuro, concretizzarsi. Da un lato c'è fastidio rispetto alla possibilità di una maggiore tassazione su un bene, dall'altro la consapevolezza che più che aiuti servirebbero misure diverse.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Tasse
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!