Il presidente della regione Campania uscente Vincenzo De Luca sarebbe in ampio vantaggio su tutti gli altri candidati per la sfida delle elezioni regionali in Campania. È questo l'esito di un sondaggio effettuato da Winpoll per Il Sole 24 ore e divulgato il 24 agosto. Il candidato del centrosinistra avrebbe circa 30 punti di vantaggio sul più immediato inseguitore, Stefano Caldoro, del centrodestra.

I cittadini sono chiamati alle urne domenica 20 e lunedì 21 settembre.

Vincenzo De Luca avrebbe una percentuale di consensi oltre al 58%

Vincenzo De Luca, dal sondaggio Winpoll-Il Sole 24 Ore, avrebbe una percentuale di voti pari al 58,6%.

Quindi, sulla base di questo dato sarebbero circa 30 i punti di vantaggio sul candidato del centrodestra Stefano Caldoro che sarebbe quotato al 28,9%. Al terzo posto in questa sfida ci sarebbe la candidata alla presidenza del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino che sarebbe quotata al 9,9%.

Se si analizza invece il voto alle coalizioni emerge che le liste collegate a De Luca per il centrosinistra arriverebbero al 44,8%, mentre il dato delle liste di centrodestra sarebbe pari al 36,8%. Il Movimento 5 Stelle, che fa corsa solitaria, sarebbe dato al 17%.

Il dato del sondaggio da analizzare principalmente è però quello dei voti al presidente visto che alle Regionali campane, la maggioranza dei seggi in consiglio viene assegnata al candidato alla presidenza che ottiene il maggior numero di voti.

In Campania alle Regionali è il terzo atto della sfida tra De Luca e Caldoro

Tra Vincenzo De Luca e Stefano Caldoro ormai la sfida è quasi un classico. È la terza volta, infatti, che i due si sfidano per la presidenza della Regione Campania: Caldoro vinse nettamente nel 2010, mentre De Luca si impose nel 2015.

Ed ora c'è appunto questa nuova sfida nel 2020.

Il sondaggio Winpoll per Il Sole 24 ore ha sondato anche i voti per i singoli partiti. Il primo partito nelle intenzioni di voto dei campani è proprio la lista De Luca presidente, a sostegno al candidato in carica, con il 17,2% dei consensi; seguirebbe il Movimento 5 Stelle al 17%.

Poi c'è il Partito Democratico al 15%. Sempre a sostegno di De Luca altre liste civiche al 7,7%, Italia Viva all'1,9%, + Europa all'1,3%, Verdi allo 0,9% e Articolo Uno allo 0,8%. Nel centrodestra invece Fratelli d'Italia sarebbe al 14,9%, la Lega al 14,4% e Forza Italia al 6%, Udc allo 0,8% e Liste civiche allo 0,7%. Le altre liste che appoggiano gli altri candidati, tutte sommate, sarebbero date all'1,4%.

Inoltre è stata sondata anche la situazione sul Referendum costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari sempre in programma nelle giornate di domenica 20 e lunedì 21 settembre. Secondo la rilevazione di Winpoll per Il Sole 24 Ore, in Campania prevarrebbe il Sì con il 70% a fronte del No al 30%.

Essendo un referendum costituzionale non serve il raggiungimento del quorum.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Sondaggi Politici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!