Prosegue il durissimo botta e risposta a distanza tra Paolo Del Debbio e Beppe Grillo. La vicenda è iniziata quando, secondo il racconto fatto dal conduttore del talk show di Rete 4, Dritto e rovescio, il fondatore del M5S avrebbe spinto giù da una scala il suo inviato Francesco Selvi. Il cronista avrebbe rimediato cinque giorni di prognosi ospedaliera, scatenando l'ira di Del Debbio. Il conduttore, per due puntate consecutive, ha puntato il dito contro Grillo, invitandolo a vedersela direttamente con lui. Il guru pentastellato, dal canto suo, decide di pubblicare sul suo blog il video "incriminato" proprio con l'intento di discolparsi.

Ma Selvi replica promettendo azioni legali nei suoi confronti.

La rabbia di Del Debbio contro il fondatore M5S

Lo scontro mediatico tra Beppe Grillo e Paolo Del Debbio sembrava essersi esaurito giovedì scorso, quando il conduttore di Dritto e rovescio è voluto tornare in diretta sull'episodio della presunta spinta data dal fondatore del M5S al suo inviato che tentava di porgli alcune domande. L'ammonimento del conduttore al politico è stato chiaro. Del Debbio non ha alcuna intenzione di chiedere scusa per le opinioni molto forti espresse la settimana precedente. Anzi, dovrebbe essere proprio il pentastellato a scusarsi con Francesco Selvi.

Beppe Grillo smentisce Del Debbio

La presa di posizione di Del Debbio provoca però la reazione di Grillo.

L'ex numero uno del Movimento decide di pubblicare sul suo blog personale le immagini della presunta aggressione, riprese da una telecamera di sorveglianza piazzata nei pressi della sua residenza estiva di Marina di Bibbona, vicino Livorno. Il suo intento è quello di discolparsi visto che, anche secondo gli altri esponenti del M5S, il video dimostrerebbe chiaramente che non c'è stata alcuna violenza nei confronti del cronista.

Ad ogni modo, Grillo ironizza scrivendo di "escoriazioni distorsive" subite da Francesco Selvi. Il guru pentastellato, inoltre, condivide le parole testuali pronunciate da Del Debbio contro di lui. "Qui siamo vicini al fascismo, fattela con me, non mi fai paura, sei un poveraccio", queste alcune delle frasi di Del Debbio.

Le reazioni al video di Grillo

Il video pubblicato da Grillo produce però a sua volta altre reazioni a catena. Il capo politico reggente del M5S Vito Crimi, ad esempio, invita caldamente Del Debbio a "chiedere scusa" a Grillo. Di contro, la redazione di Dritto e rovescio pubblica un tweet per far notare come quel video "mostra in maniera evidente che c'è stata un'aggressione nei confronti" dell’inviato della trasmissione.

Ma è lo stesso Francesco Selvi a voler mettere in chiaro il suo punto di vista sulla vicenda. "Grazie al contributo offerto da Beppe Grillo - si legge sul suo profilo Facebook - l'Autorità Giudiziaria competente a giudicare condotte penalmente rilevanti, avrà un ulteriore elemento per stabilire la verità. Aggredire una persona mentre svolge il proprio lavoro resta un atto vile e indegno".

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!