Siamo giunti alla settima edizione di uno degli appuntamenti più importanti per sensibilizzare la gente nell'aiuto contro le malattie rare. Il 28 febbraio 2014 verrà celebrata la Giornata delle malattie rare. Si svolgeranno eventi di sensibilizzazione in tutta italia dal 23 febbraio al 2 marzo. In tutto il mondo le persone si uniranno nel tentivo di portare il messaggio di solidarietà per chi è affetto da malattie invalidanti che possono risultare nella maggiorparte dei casi anche letali. Per questa edizione lo slogan è: uniti per una assistenza migliore.

Parola chiave è "uniti". Solo se c'è la partecipazione di tutti si possono raggiungere grandi traguardi. La partecipazione di medici, operatori sanitari, ricercatori, case farmaceutiche ma anche quella delle Università, dei teatri, dei centri ricreativi e dello sport, e delle piazze porta alla scoperta di nuove cure e ad un miglioramento delle condizioni quotidiane di chi è affetto da queste malattie e delle famiglie interessate ad assistere i malati.

Fondamentale è anche la mobilitazione di internet e dei vari social network, youtube e di tutti i mezzi che possono rompere l'isolamento di chi è costretto a vivere ogni giorno con una malattia che non da tregua e che può portare a perdere le speranze e a non credere più nella vita.

Proprio in certi termini internet e l'unione delle persone può ridare speranza ai malati e alle famiglie. Eventi utili nella sensibilizzazione sono l'organizzazione di eventi in luoghi pubblici, negli ospedali e nelle scuole, eventi sportivi, distribuzione di volantini, coinvolgimento di personaggi famosi e il Flash Mob delle 12 del 28 febbraio dove si dovranno incrociare in alto nel cielo le proprie mani con quelle del vicino.