L'adrenalina o epinefrina, è un ormone neurotrasmettitore principale del nostro sistema nervoso simpatico, con la funzione di regolare l'attività di organi e tessuti. In caso di attività fisica, paura, stress, ansia, rumori improvvisi, ecc, l'adrenalina rilasciata nel corpo aumenta la frequenza cardiaca e le prestazioni del nostro organismo: viene prodotta in presenza di particolari stati emotivi. L'adrenalina aumenta quando una persona è sotto stress: è in grado di produrre energia folle temporaneamente, produce come effetto una spinta estrema di forza e vivacità, aiutando il nostro organismo ad affrontare situazioni di stress psicofisico.

La scarica di adrenalina è una risposta naturale nel corso di una condizione di stress (lo stress è una reazione fisiologica del nostro organismo a una situazione di rischio o di minaccia). L'adrenalina può essere sintetizzata chimicamente e utilizzata in ambito medico soprattutto in situazioni di emergenza come: shock anafilattico, broncospasmo (restringimento del lume bronchiale dovuto ad una contrazione anomala della muscolatura liscia), overdose da droghe. 

I sintomi dovuti all'accumulo di stress sono:

-tachicardia (forma di accelerazione del battito cardiaco, aumento della frequenza dei battiti cardiaci, sopra i 100 battiti al minuto)

-l'insorgere dell'insonnia

-disturbi digestivi

-facile irritabilità

-mal di testa

-mancanza di concentrazione

-vertigini

-rabbia estrema

-ansia e paura del fallimento

-crisi di pianto

-confusione

Modi per scaricare l'adrenalina.

-Prendere consapevolezza della propria ansia

-Socializzare (aprirsi al mondo)

-Esercizio fisico (non serve fare attività fisica a livello agonistico, ma trovare uno sport adatto al nostro fisico e praticarlo con costanza)

-Eseguire tecniche di rilassamento, sia a livello fisico che a livello psicologico.

''Il miglior momento per rilassarsi è quando non abbiamo neanche un momento per farlo.''S.J.Harris''. 

-Musicoterapia (la musica è la miglior medicina dell'anima disse Platone)

-Training autogeno è tecnica di rilassamento con base psicosomatica (branca della psicologia medica volta a ricercare la connessione tra un disturbo somatico o genetico e la sua eziologia spesso di natura psicologica) che prevede concentrazione su alcune parti del corpo con immagini e sensazioni distensive, con un graduale allenamento fino a percepire uno stato di totale rilassamento e Benessere psico-fisico).

''Non sfuggire all'ansia, non sopprimerla, non opporle resistenza. Cerca invece di comprenderla: osservarla, studiarla, impara da essa ed affrontala senza esitazioni.''J.Krishnamurti. 

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!