Il social network Facebook ha aggiunto nella home page un nuovo pulsante che permetterà agli utenti iscritti al famosissimo social di donare una cifra a una delle tre associazioni impegnate a combattere il tanto temuto Virus Ebola, che ha già provocato la morte di circa cinque mila persone nella parte occidentale dell'Africa. Già da qualche ora è possibile donare del denaro all'associazione internazionale "Medical Corp", alla Croce Rossa e alla Mezzaluna Rossa, oppure all'associazione Save the children.

Le associazioni che supporta Facebook con la donazione contro il virus Ebola

Premendo il tasto "Fai la tua donazione" si aprirà una finestra dove vengono elencate le tre associazioni alle quali è possibile destinare la cifra scelta. Accanto ad ogni associazione c'è una piccola descrizione:

  • International Medical Corps si occupa di curare i pazienti colpiti da Virus Ebola e forma gli operatori in Liberia ed in alcune zone della Sierra Leone;
  • La Croce Rossa e Mezzaluna Rossa invece è impegnata ad educare la comunità, nonché a fornire cure mediche agli ammalati e a garantire delle sepolture sicure a chi è deceduto a causa del Virus Ebola;
  • Save the Children invece oltre ad allestire dei centri per la cura del Virus, forma e offre le attrezzature necessarie agli operatori e si occupa di proteggere i bambini orfani in Guinea, Sierra Leone e Liberia.

Inoltre Facebook, attraverso una collaborazione con l'associazione Unicef, informerà gli utenti del social che abitano nelle regioni maggiormente a rischio per quanto riguarda i trattamenti legati al Virus Ebola. Assieme a NetHope invece, fornirà la necessaria capacità di comunicazione e tutto il personale sanitario e ai volontari che operano nelle zone maggiormente colpite.

Virus Ebola, donazioni da Facebook, l'Europa si muove con aiuti economici e materiali.

Anche l'Europa ha lanciato un programma di aiuti per cercare di debellare il Virus Ebola, che si è sviluppato in Africa. Oltre duecentottanta milioni sono già stati stanziati dalle industrie farmaceutiche. Questi fondi aiuteranno i ricercatori nella ricerca di farmaci e vaccini in grado di debellare il Virus Ebola. Il Lussemburgo si è anche mosso autonomamente, mettendo a disposizione un aeromobile, e l'Olanda ha inviato una nave con ospedali mobili, ambulanze e alcuni laboratori. Una delle maggiori operazioni di trasporto è stato messo in atto anche dall'Unione Europea dunque.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto