Con l'arrivo della bella stagione la voglia di stendersi su una spiaggia e lasciarsi baciare dal sole è tanta. Ma il sole non si rivela sempre un nostro alleato: abusare dei suoi raggi e del suo calore può infatti essere la causa di uno dei più pericolosi e aggressivi tumori della pelle.

Il sole e il melanoma - In Italia sono circa 12.000 le persone che ogni anno vengono colpite dal melanoma, il cui tasso di mortalità, purtroppo, sfiora il 20%. Quasi sempre, infatti, si arriva a una diagnosi di melanoma quando la malattia ha già raggiunto uno stato avanzato, o quando si è già trasmessa ad altri organi.

L'obiettivo della campagna di prevenzione "Il sole per amico", promossa dall'Intergruppo Melanoma Italiano con il patrocinio del Ministero della Salute e dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica, è proprio quella di sensibilizzare le persone che in questi giorni affollano le spiagge italiane sui rischi e i pericoli dell'esporsi ai raggi UV senza una protezione adeguata.

Proteggersi per prevenire - Per prevenire questo pericolosissimo nemico basta adottare alcuni semplici accorgimenti: innanzitutto, evitare di esporsi al sole durante le ore più calde della giornata. In quei momenti, infatti, i raggi UV riescono a penetrare più in profondità nell'epidermide. Proteggersi con la crema solare, poi, si rivela fondamentale.

Non tutti però sanno che una crema con fattore 50 protegge tanto quanto una con fattore 10: la differenza sta nel tempo di schermatura, che nel caso della 50 è quintuplicato. Va da sé, quindi, che è necessario spalmarsi la crema più volte per poter mettere al sicuro la nostra pelle. I bambini, gli anziani, gli individui con carnagione chiara e con molti nei sulla pelle devono avere ancora più accortezza durante l'esposizione al sole, così come coloro che in passato hanno ripetutamente avuto ustioni solari: la nostra pelle ha una grande memoria, meglio non sfidarla.

Il primo passo da compiere è quindi quello di informarsi, di conoscere quali e quanti sono i rischi di un'esposizione al sole non adeguata, e poi quello di adottare i giusti accorgimenti. La pelle svolge uno dei compiti più importanti per il corretto funzionamento del nostro organismo, proteggendoci dalle minacce esterne e fungendo da barriera contro tutti gli agenti patogeni che ci circondano.

Il nostro dovere, dunque, è quello di ricambiare il favore. Nient'altro.

Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!