Nelle persone - vuoi per la crisi che ostacola anche l'acquisto di farmaci, vuoi per una maggiore circolazione di informazioni grazie a internet - sta aumentando la consapevolezza che già in natura esistano tanti rimedi contro le patologie. Tra i prodotti naturali, autentica manna per il cuore e per quanti soffrono di diabete, senza dubbio troviamo l'olio extravergine d'oliva. I cuoi effetti benefici per la salute sono già noti, ma ora sono ribaditi anche da una recente ricerca della Società italiana di diabetologia, pubblicata anche su 'Diabetes Care', rivista dei diabetologi americani. Vediamo di seguito i suoi effetti benefici ma anche quante dosi assumere nell'arco di una giornata.

Gli effetti benefici dell'olio extravergine d'oliva

La ricerca si è basata su un campione composto da 13 persone, tra cui otto donne e cinque uomini, soggetti scelti perché curati da pompa da insulina e monitorati costantemente della glicemia con un sensore portatile. Orbene, si è scoperto che aggiungendo olio d’oliva extravergine ai loro pasti, si verificava un abbassamento del picco di glicemia post-prandiale. Sia in caso di pasti con burro sia con quelli contenenti pochi grassi. Ciò dimostra che tale tipologia molto raffinata di olio è in grado di ridurre le impennate glicemiche dopo i pasti, proteggendo l'organismo da eventuali patologie cardiovascolari e microvascolari comportate dal diabete. Inoltre, l'olio extravergine di oliva contiene anche altri composti bioattivi, come i polifenoli, i quali hanno ottime capacità antiossidanti utili a prevenire patologie quali l'arteriosclerosi, ma anche in grado di controllarei livelli di glicemia nel sangue.

Non superare i due cucchiai al giorno

I ricercatori consigliano pertanto la somministrazione tra un minimo di uno e un massimo di due di cucchiai di olio extravergine. Può essere usato come condimento o semplicemente ingerito durante i pasti come si stesse prendendo un normale sciroppo. Gli specialisti però mettono in guardia anche sull'attenersi a quelle dosi, giacché l'extravergine contiene anche una discreta quantità di calorie.

Pertanto, meglio non esagerare.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!