Nuovo aggiornamento sull'influenza 2016, in relazione al mese di dicembre. Di seguito la guida su come riconoscerla. Parleremo dei sintomi e dei rimedi per curarla. Sottolineiamo fin da ora che il picco del virus influenzale di quest'anno si raggiungerà nei prossimi due mesi, tra gennaio e febbraio. Di recente i dati Inps hanno evidenziato una mera curiosità: gli italiani si ammalerebbero di più il lunedì. Giorno che, storicamente, è stato sempre mal visto dai cittadini, poiché spesso rappresenta la giornata in cui si torna al lavoro.

Le info

Le ultime stime dicono che il virus influenzale inizierà a diffondersi maggiormente sul territorio italiano a partire dalla metà del mese di dicembre.

Dovrebbero registrarsi un numero elevato di ammalati a cavallo tra le festività natalizie e la prima parte di gennaio. I medici consigliano di effettuare il vaccino antinfluenzale, che dovrebbe apportare benefici a determinati soggetti considerati a rischio, come bambini e persone più anziane.

Come si riconosce l'influenza di quest'anno? I sintomi più comuni sono febbre improvvisa intorno ai 38 gradi (a salire), tosse, mal di gol, raffreddore, mal di testa, malessere generale, diarrea, vomito, inappetenza, mal di ossa e congiuntivite. Chi, nei prossimi giorni o settimane, dovesse avvertire uno o più di tali sintomi, molto probabilmente ha contratto il virus. Se così fosse, il consiglio è di recarsi dal proprio medico per una visita più approfondita.

Affidarsi alle persone più competenti è la scelta migliore.

C'è però chi, sempre più spesso, ricorre ai rimedi naturali, ricercati sia sui libri che su internet, dove ormai si può reperire qualunque informazione su ogni argomento. Tra i rimedi della nonna, chiamati così di generazione in generazione, troviamo l'assunzione di brodo di pollo, da consumare caldo, l'assunzione di cipolle, aglio e miele e la respirazione di vapori caldi.

Tornano sempre utili poi frutta e verdura, la cui assunzione contribuisce a mantenere vigili i meccanismi di difesa del nostro organismo.

Quanto dura il virus influenzale 2016-2017? Generalmente siamo di fronte ad una durata massima di 7 giorni negli adulti, mentre per quanto riguarda i bambini si possono sfiorare anche le 2 settimane nei casi più gravi.

Qualora l'influenza non dovesse scomparire, è bene tornare dal proprio medico per ulteriori accertamenti e verifiche del caso. Sono pochi coloro che desiderano trascorrere le prossime feste di Natale a letto ammalati, dunque sarebbe buona norma prendere tutte le precauzioni del caso.

Segui la nostra pagina Facebook!