Sono moltissimi i fumatori che vorrebbero accantonare questo vizio, che notoriamente provoca danni alla salute aumentando le possibilità di sviluppare numerose malattie, molte delle quali molto gravi. Secondo i dati dell'Istituto Nazionale di Statistica (Istat) un italiano su cinque fuma, e questo vizio è responsabile dell'80% delle forme tumorali che colpiscono la bocca. Ma accantonare questo vizio, che rappresenta una vera e propria dipendenza, può essere molto difficile. Vediamo come la respirazione può essere un valido alleato per accantonare definitivamente le sigarette.

Perché smettere risulta difficile

La sigaretta accompagna la quotidianità del fumatore, e si lega alle emozioni dell'individuo, sia a quelle positive come il relax e la gioia che a quelle negative, come stress e paure. Il fumo si lega alla vita del soggetto e questo rende difficoltoso cessare di fumare. Ma smettere è possibile ed esistono numerosi metodi e tecniche per cercare di conseguire questo risultato, dai cerotti e le chewing gum alla nicotina fino alle controverse e-cig. Per smettere di fumare è consigliabile inoltre modificare tutte le abitudini legate al fumo, per esempio smettere di bere alcol e caffè - sostanze spesso consumate in associazione alla sigaretta - per un periodo può aiutare a rompere l'associazione con il fumo.

Un valido alleato per abbandonare questo vizio può essere rappresentato anche dalla respirazione, la funzione corporea più collegata al fumo.

Esercizi con la respirazione

Abbandonare il vizio del fumo con la respirazione è un valido metodo, anche se è necessario esercitarsi a respirare in un determinato modo, respirando solo con il naso e coinvolgendo la pancia. Gli esercizi di respirazione sono un valido alleato per contrastare l'ansia, che è un aspetto collegato al fumo.

E' necessario esercitarsi più volte al giorno a rallentare il ritmo respiratorio e sollecitare il diaframma, che è il principale muscolo della respirazione. Vediamo come farlo con la tecnica della respirazione quadrata, una pratica collegata allo Yoga che aiuta a rilassarsi e combattere lo stress.

Come esercitarsi

Ripetere quotidianamente più volte la cosiddetta "respirazione quadrata", ovvero inspirare per cinque secondi, trattenere il respiro per cinque secondi ed espirare per altri cinque secondi.

L'esercizio deve essere fatto per almeno 5 minuti concentrandoci sul movimento del basso ventre, mentre il petto non deve gonfiarsi. Ovviamente per impiegare cinque secondi ad inspirare ed espirare è necessario farlo lentamente. Ogni volta che il desiderio di fumare diventa intenso, ripetere la respirazione quadrata. Ripeti l'esercizio anche ogni volta che stai per cedere alla tentazione di fumare, ed infine ripetilo quando ti senti felice di non aver fumato.

Segui la nostra pagina Facebook!