Qual è la frutta ideale per la stagione invernale, ve lo siete mai chiesti? Senza dubbio, per ciò che concerne la Frutta, le eccellenze sono l'arancia, il mandarino e il pompelmo.

Gli alleati dell'inverno: l'arancia e il mandarino

L'arancia è un ottimo alleato per contrastare i malanni invernali ma offre anche altri vantaggi quali l'azione anti ossidante per il cuore e il colon ed è versatile per i vari utilizzi in cucina in piatti dolci o salati.

Infatti, contrariamente a come si pensa, l'arancia è indicata anche per la preparazione dell'insalata condita semplicemente con sale e un cucchiaio di olio d'oliva. Inoltre si unisce anche una funzione psicofisica poiché è un buon anti-stress. Per quanto concerne le modalità di consumo conviene mangiarla non prestando troppa attenzione alla scorza, poiché la parte bianca presente al suo interno contiene la pectina, un alimento utilizzato per varie preparazioni.

All'arancia segue il mandarino, particolarmente indicato per la protezione dalle malattie per il freddo ed è utile per apportare un aiuto verso le ossa, il cuore, l'intestino e il sistema immunitario. A differenza dell'arancia però è ricco di zuccheri e quindi dispone di maggiori calorie all'organismo. Il più dolce della famiglia degli agrumi ha dei benefici nascosti all'interno della sua polpa che garantiscono la protezione delle mucose e dei capillari.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

E' ricca di vitamine de del gruppo B e presenta un notevole contenuto di magnesio, ferro e acido folico. Oltre a ciò, consente di riequilibrare la pressione arteriosa e di combattere la ritenzione idrica. Rappresenta uno scudo contro il rischio di ictus e i suoi medesimi semi garantiscono una buona dose di vitamine al nostro organismo.Infine, è in grado di ottimizzare i livelli di colesterolo nel sangue e potenziare il sistema immunitario specialmente nei bambini.

E' molto utile il consumo del succo di tale frutto, il cui impiego è raccomandato soprattutto verso chi soffre di asma e di bronchite. Tuttavia, a confronto delle arance, il mandarino è presente in tante varietà tra le quali il mandarino cinese, quello tangerino, cleopatra e il king. Ognuna delle tipologie indicate si differenzia per conformazione e provenienza che dà vita al nome del frutto.

Un concentrato di proprietà: il pompelmo

Poi oltre a questi c'è il pompelmo il cui gusto non particolarmente dolce gode di svariate proprietà.

In primo luogo sollecita il processo della digestione e grazie alla trasformazione dei grassi in energia è in grado di ridurre il livello di insulina nel sangue. E' buono per il fegato, l'apparato cardiovascolare e quello digerente. Secondo alcune ricerche si oppone all'azione di alcuni farmaci per merito dei flavonoidi i quali da una parte fanno diminuire i coenzimi usati nella metabolizzazione dei farmaci e dell'altra parte rendono debole la funzione dell'enzima OATP1A2 che invece serve per la metabolizzazione dei medicinali.

Nella classifica dei tre frutti prescelti entrano a far parte anche le mele, i kiwi e le pere utili per il mantenimento dei corretti livelli di gliecemia, ricchi di vitamina C, calcio e fibra. Frutti diversi ma dalle proprietà simili.

Dunque, tre frutti per un concentrato di virtù da assaporare nelle giornate fredde e fare un pieno di energia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto