Hiv in aumento nel prossimo futuro?

Il rischio di una nuova pandemia è piuttosto alto, anche perché i dati parlano di una crescita demografica, nelle zone più a rischio, fuori controllo. Parliamo dell’area africana, dove la presenza del virus Hiv e dei malati di Aids è decisamente la più elevata rispetto ad altre nazioni.

A preoccupare di più però, è la continua crescita demografica che prevede contatti spesso non controllati o protetti, con la conseguente problematica della diffusione del virus Hiv o della malattia conclamata come l’Aids.

Pubblicità
Pubblicità

I dati ci dicono che la situazione odierna si fa più fosca e nebulosa se parliamo di numeri complessivi, ovvero di quante persone siano già al momento contagiate dal virus Hiv.

Secondo recenti statistiche, sarebbero almeno 37 milioni le persone contaminate dal virus. Dati catastrofici che mettono in allarme tutto il mondo.

Se si pensa che da molti anni per chi è sieropositivo è in atto una terapia antiretrovirale, ci possiamo immaginare di che numeri parleremmo oggi se la scienza non fosse andata avanti.

Pubblicità

Hiv virus in Africa

L’Hiv non è l’Aids, scoprirlo prima che lo diventi è basilare. L’Aids infatti, è uno stato del virus in cui vengono aggredite le difese immunitarie e il fisico si ammala di altre patologie, che senza difese non si è in grado di combattere. Dunque, tecnicamente non sarà l’Aids a uccidere la persona contagiata ma altre patologie, spesso di carattere tumorale.

Il problema più grosso, stando alle dichiarazioni che vengono dagli organi della sanità mondiale, è gestire la problematica del contagio da Hiv nelle zone come l’Africa, dove la malattia è maggiormente radicata e dove la popolazione cresce a livelli troppo elevati. Sempre più persone in Africa si ammalano di Hiv, i più colpiti sono i giovani dai 15 ai 24 anni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Hiv sintomi

L’Hiv è una patologia che purtroppo per diverso tempo è asintomatica, e quando comincia a presentare dei sintomi fisici è facile che già sia passata all’Aids vero e proprio.

Dunque, in questo caso ad essere importanti sono due aspetti: la prevenzione e la sicurezza nei rapporti occasionali. Prima di tutto è importante evitare rapporti con persone di cui non si conosce anamnesi, o farlo adottando le dovute precauzioni.

Altro aspetto è quello di effettuare, nel caso vi siano ragioni per farlo, periodici controlli specifici volti a individuare l’eventuale presenza del virus Hiv.

Scoprirlo in tempo oggi, significa guadagnare molti anni di vita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto