In Abruzzo i positivi al coronavirus hanno toccato quota 1.497. I deceduti sono fino a questo momento 133. Sono questi alcuni dei principali dati comunicati dal Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato alla Sanità della Regione Abruzzo, nella serata di giovedì 2 aprile.

Il dettaglio della situazione in Abruzzo provincia per provincia

Sono 341 i pazienti che sono ricoverati in ospedale ma in terapia non intensiva. Di questi 126 sono in provincia di Pescara, 80 in provincia di Chieti, 43 in provincia dell'Aquila e, infine 92 in provincia di Teramo. Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 75: di queste la maggior parte (34) si trova a Pescara, 16 sono a Chieti, 13 a L'Aquila e 12 a Teramo.

A queste poi ci sono da aggiungere le 835 persone che sono in stato di isolamento domiciliare con sorveglianza realizzata da parte delle aziende sanitarie locali. Ecco la suddivisione per province: 354 sono in provincia di Pescara, 266 nella provincia di Teramo, 147 nella provincia di Chieti e 68 in provincia de L'Aquila.

In Abruzzo al momento sono 133 i casi di pazienti deceduti

In Abruzzo al momento sono 133 i casi di pazienti che, purtroppo, sono deceduti. Naturalmente spetterà all'Istituto Superiore di Sanità attribuire o meno tutte le morti al Coronavirus visto che diverse di queste persone scomparse potevano essere già state interessate da patologie preesistenti. I dati statistici poi parlano di 113 persone guarite, tra queste sono 99 le persone che, da sintomatiche con manifestazioni cliniche più o meno gravi legate al contagio da Covid-19 sono diventate asintomatiche.

Ci sono poi anche 14 persone che non hanno più sintomi dell'infezione e sono ufficialmente guarite avendo avuto esito negativo al tampone in due test consecutivi. In Abruzzo, dal via dell'emergenza a oggi, sono stati effettuati in totale 10.647 test al tampone, di questi 6.411 sono stati a esito negativo.

La differenza tra il numero dei test e gli esiti è correlata al fatto che lo stesso paziente in diversi casi ha visto effettuarsi più test.

Suddividendo i casi positivi per Asl di appartenenza emerge che 140 si riferiscono a quella di Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 299 appartengono a quella di Lanciano-Vasto-Chieti.

La maggioranza, pari a quota 646, alla Asl di Pescara e infine sono 412 quelli di Teramo.

Dei nuovi 61 casi positivi registrati nella giornata del 2 aprile, 12 fanno riferimento a Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 8 a Lanciano-Vasto-Chieti, 16 a Pescara e 25 a Teramo. Il dato si riferisce alla presa in carico dei pazienti e non è legato alla residenza. Ci sono infatti pazienti residenti in una provincia che sono curati da una Asl diversa.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!