Muso a papera e nuovo motore turbocompresso: sono queste le principali novità della nuova F14T, nome scelto da oltre un milione di fan su internet, dove 14 sta per l'anno 2014 e "T" per il motore. La nuova monoposto è stata presentata questa mattina su internet e le immagini hanno fatto discutere gli appassionati e fedelissimi della scuderia di Maranello.

Nulla di simile alla Ferrari dello scorso anno, la F138: scocca in fibra di carbonio e un telaio completamente disegnato a nuovo. La vettura è la numero sessanta della scuderia di Maranello.

Il progetto della F14T è cominciato nel 2012, ma sono state tante le modifiche e i ritocchi dovuti al regolamento. L'ala anteriore è stata accorciata di 75 mm, per evitare tagli di gomme come accaduto nel 2013. Sul retro invece l'ala è più piccola ed è stato rimosso il profilo alare inferiore. Ma le ali sono provvisorie ed è inutile soffermarsi troppo. Con un propulsore V6 da 1600 cc, i radiatori saranno più piccoli perché c'è bisogno di minore raffreddamento, oltre ad un nuovo impianto di trasmissione più sicuro e affidabile, che rispetta il limite di otto marce previsto dal regolamento. Sulla sospensione anteriore, su cui c'era molta attesa fino alla presentazione odierna, la Ferrari rimane l'unica monoposto ad avere la presenza del pull-rod.

Il tutto può raggiungere un peso massimo di 691 kg, compreso il pilota. Restano ancora indefinite le modifiche che la scuderia apporterà alle gomme Pirelli.

Alonso spera di vincere al quinto anno come avvenuto per Schumacher, ma ora è il momento di ripartire da zero: "La Formula1 cambierà molto, la guida avrà uno stile diverso.

Io e Kimi siamo una squadra forte sulla carta", ha dichiarato il pilota spagnolo

Raikkonen, che ha scelto il casco rosso con il suo soprannome "Iceman" annuncia invece che il suo obiettivo è vincere gare: "Dopo l'operazione alla schiena ho recuperato al 100% e sono pronto a dare battaglia, la squadra si dimostrerà più forte del gruppo".

Anche il presidente Montezemolo, dopo la presentazione, ha rilasciato le sue dichiarazioni: "Sono molto lieto di avere questa coppia di piloti, Raikkonen ha vinto il titolo con noi e Alonso ha fatto stagioni straordinarie. E' una squadra rinnovata con due piloti pronti a vincere non per loro, ma per la Ferrari". 

Segui la nostra pagina Facebook!