Lara Gut prende il volo. Con il successo dello slalom gigante di oggi a Lienz, la ventiquattrenne atleta ticinese allunga con decisione in Coppa Del Mondo:quarta vittoria stagionale per lei, e tre vittorie ed un secondo posto nelle ultime quattro gare. Un ruolino che porta l'atleta di Comano ad essere tra le più autorevoli candidate alla vittoria dell'edizione di quest'anno della Coppa. La sola Lyndsey Vonn sembra, in questo momento, l’unica avversaria in grado di mettere in discussione l’atleta di Comano, seppurattualmente ci siano ben 158 punti di divario tra le contendenti.La lotta tra le due protagoniste probabilmente si deciderà nella velocità, dove la regina Vonn è sempre immensa, ma dove la ticinese è sempre in grado di poter lottare per la vittoria.

La gara: Gut davanti alla Weirather ed alla Rebensburg

Dopo un'ottima prima manche, Lara Gut ha disputatoun'ottima seconda manche, e, una volta al traguardom h aspettato la vincente della prima manche, Ana Drev, ma la slovena, per la prima volta nella sua carriera al comando dopo la prima prova, è uscita nella parte del percorso consegnando la vittoria alla Svizzera.Un podio comunque regale quello di Lienz: al secondo posto Tina Weirather, seconda a 12 centesimi, e la tedesca Viktoria Rebensburg, terza a 30 centesimi. Fuori dal podio per tre soli 6 centesimi l’austriaca Eva-Maria Brem, che perde anche la leadership di specialità, a favore della Gut.

Le azzurre in recupero

Le azzurre, dopo una poco incisiva prima manche, si sono riscattate nella seconda rimontando posizioni ed alla fine in ben quattro si sono classificate nelle prime dieci: quinta Federica Brignone, Francesca Marsaglia settima, nona e decima le sorelle Curtoni; nona Irene, e decima Elena. Inferiori alle attese le prove di Marta Bassino, sedicesima, e di Nadia Fanchini, diciottesima.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Sport Invernali

Domani lo slalom sempre da Lienz, una specialità che certamente non sorride alle azzurre negli ultimi tempi.

Solo sei le azzurre in gara: Federica Brignone, Chiara Costazza, Irene Curtoni, Manuela Moelgg e Federica Sosio,mentre èal debutto nel Circo Rosa Roberta Midali, 21 anni di bergamasca di Branzi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto