Il giorno dopo essere arrivati in cima al Mont Ventoux, non ci sarà pausa per i corridori al Tour de France. In programma venerdì 15 luglio ci sarà la 13ª tappa da Bourg-Saint-Andéol a La Caverne du Pont-d’Arc. Si tratterà di una cronometro individuale di 37,5 Km non proprio pianeggiante, dunque non adatta agli specialisti puri. Servirà potenza per spingere a fondo i rapporti della bicicletta in questa frazione contro il tempo, dove tra i favoriti ci saranno alcuni degli uomini di classifica come Chris Froome.

Le due località di giornata sono inedite per la Grande Boucle, ma nel 2009 c’è da registrare un arrivo della Parigi-Nizza a Vallon Pont-d’Arc, cittadina nel cui territorio troviamo la grotta Chauvet, un sito archeologico che riporta testimonianze del periodo Paleolitico superiore. Quell’anno s’impose il francese Jérémy Roy. In attesa di scoprire chi vincerà stavolta, diamo un’occhiata alla planimetria di gara.

13ª tappa da Bourg-Saint-Andéol a La Caverne du Pont-d’Arc

I corridori scatteranno uno ad uno da Bourg-Saint-Andéol, sulle rive del Rodano, dopodiché imboccheranno la strada in salita verso la Côte de Bourg Saint-Andeol, dove tra l’altro sarà posizionato il primo rilevamento cronometrico (7 Km).

Seguirà un tratto pianeggiante per una quindicina di chilometri, che porterà gli atleti in gara a transitare da Saint-Remèze, Les Arredons, dove verrà fermato di nuovo il tempo, e Col du Serre de Tourre. Successivamente avremo una discesa verso Le Pont-d’Arc, costeggiando il fiume Ardèche. Il terzo intertempo sarà posizionato a 28 Km dalla partenza, poi si proseguirà in direzione Vallon Pont-d’Arc, prima dell’ascesa conclusiva verso il traguardo, posizionato a quota 270 metri s.l.m., proprio nei pressi della caverna.

Viste le salite presenti all’inizio e alla fine della tappa, non bisognerà esagerare altrimenti si potrebbe arrivare stanchi nel momento decisivo. Il tratto che precede l’arrivo si fa impegnativo quando mancheranno 3,3 Km, con pendenze medie al 4,9%. Per questo motivo, come già detto in precedenza, più che i cronomen, saranno altri ad essere favoriti in questa frazione, che potrete seguire su Rai Sport e Rai 3 in diretta tv, oltre che online su Rai.tv in streaming.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che la 14ª tappa del Giro di Francia porterà da Montélimar a Villars-les-Dombes Parc des Oiseaux, attraverso una serie di saliscendi che animeranno il tragitto lungo la valle del Rodano. Per scoprire i dettagli vi invitiamo a seguirci cliccando sul tasto in alto.

Segui la nostra pagina Facebook!